Venerdi 18 Aprile 2014
CORSI
|
LINK
|
MEDIA GALLERY
|
COMMUNITY
|
REGISTRATI
|
LOGIN
LOGIN
ACCEDI
Il Giornale della Protezione Civile
Feed RSS
Facebook
Twitter
YouTube
Procivibook
YouReporter
Google Plus

MATESE E GIRO D'ITALIA: IN SICUREZZA COL CNSAS
Il Soccorso Alpino molisano in prima linea per garantire la sicurezza dei partecipanti a "Vivere e far vivere il Matese" in programma a Roccamandoli e alle tappe regionali del Giro d'Italia
Venerdi 11 Maggio 2012 - DAL TERRITORIO
Il Servizio regionale del Corpo Nazionale Soccorso Alpino ed il Comando del Corpo Forestale di Roccamandolfi garantiranno la sicurezza dei partecipanti alla manifestazione "Vivere e far Vivere il Matese", organizzata dall'Associazione Turistica "Pro-Loco" a Roccamandolfi, in svolgimento domenica. Una presenza, quella del Soccorso Alpino regionale molisano, già apprezzata lo scorso anno per efficienza e professionalità. La giornata prevede una serie di attività all'aria aperta non prive di rischi (escursionismo a piedi , a cavallo, in mountain bike, canyoning nella forra del torrente Callora e rampicata). La manifestazione si concluderà con la visione di filmati e foto, che evidenzieranno le bellezze paesaggistiche del Matese ed i momenti particolari della giornata; inoltre, da parte delle piccole aziende locali sarà offerta una degustazione dei prodotti tipici di questa montagna.

Molte le Associazioni che hanno aderito all'iniziativa: Cai Molise, Centro Ippico Samarcanda, Campo Base, Sessan Bike, Vivere l'Appennino Centrale, Associazione Malatesta, Orizzonti Verticali, Vivi Rocca). Si prevede, quindi, un congruo numero di partecipanti. La manifestazione, che inizierà alle 9.00 con il raduno dei diversi gruppi di interesse, proseguirà per tutta la mattinata con escursioni guidate tra sentieri suggestivi e scorci paesaggistici mozzafiato. Per gli amanti dell'escursione a piedi, l'organizzazione ha pensato a tre itinerari, uno dei quali meno impegnativo e più turistico, ma altrettanto suggestivo, che prevede l'ascesa all'incantevole "Belvedere Don Stefano", il trasferimento al Castello attraverso il "Sentiero dei Briganti" e la visita guidata al centro storico.

Il soccorso alpino molisano sarà impegnato anche durante le tappe in regione del Giro d'Italia. Il CNSAS nazionale parteciperà al Giro D'Italia 2012, assieme ai vari Servizi regionali, presenti nei territori dove si snoda il percorso. La collaborazione di questi ultimi, infatti, viene ritenuta di fondamentale importanza in eventuali interventi di soccorso, come già si è visto nella scorsa edizione.  Il 13 maggio 2012, anche il Servizio Regionale Molisano del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico affiancherà le unità di soccorso disposte dal CNSAS nazionale nella tappa Sulmona - Lago Laceno ( 229 km), che prevede il passaggio della carovana rosa sul Piano delle Cinque Miglia ed al Valico del Macerone. Le risorse impiegate dal CNSAS durante tutta la gara ciclistica sono composte da tecnici ed automezzi sia al seguito della gara sia dislocati sul percorso. La composizione del numero di tecnici e di automezzi al seguito della competizione varierà a seconda delle tappe: le tappe di pianura vedranno la presenza di un furgone con tre tecnici e un sanitario; nelle tappe di montagna, saranno due fuoristrada con 7 tecnici ed un sanitario a seguire la corsa, mentre il furgone svolgerà la funzione di appoggio.  Complessivamente, l'entità numerica massima degli equipaggi sarà di nove persone, otto sui fuoristrada ed uno sul furgone. Il Servizio Regionale CNSAS Molise affiancherà al già nutrito equipaggio al seguito di tutta la gara circa 10 uomini, dislocati in vari punti strategici, come la lunga e rischiosa discesa del Macerone.

red/JG
Fonte: Cnsas Molise



TAGS
cnsas | molise | matese | giro d'italia |
COMMENTI [0] [+] AGGIUNGI UN COMMENTO
PUBBLICITA  
METEO  
clear
COPYRIGHT 2009 © CERVELLI IN AZIONE SRL IT P.IVA 02848751208. IL GIORNALEDELLAPROTEZIONECIVILE.IT Č REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI BOLOGNA
PRIVACY POLICY | CHI SIAMO | CONTATTI | PUBBLICITA' POWERED BY ANTHERICA SRL