Fonte archivio sito

Assodima, al via i nuovi corsi da Disaster Manager

Da quest'anno saranno introdotte le lezioni di “pianificazione per la popolazione con specifiche necessità” e di “maxiemergenze sanitarie”

Articolo promozionale 

Riparte la stagione formativa dell’Associazione Nazionale Disaster Manager. I corsi in Disaster Management, come ogni anno, saranno integrati da aggiornamenti su temi di attualità, modifiche normative e nuove procedure. Come sempre il percorso formativo Assodima, al vertice del settore, rimane al passo con i tempi. Dopo l’aggiunta delle cattedre di meteorologia e di cambiamenti climatici rispettivamente con Filippo Thiery e Serena Giacomin, dello scorso anno formativo, da questa stagione si aggiungono Julia Bomben, con l’insegnamento su “Pianificazione per la popolazione con specifiche necessità”, e Federico Federighi con “Le maxiemergenze sanitarie”.

Il percorso della formazione per Disaster Manager è articolato su tre livelli, ideati per acquisire la professionalità adeguata a operare per lavoro, nel settore pubblico e nella libera professione, o nel volontariato di protezione civile.

Sul sito www.assodima.it è possibile visionare il programma dei corsi che per il corso di primo livello, della durata di nove mesi, è articolato in  due macroaree: Area Risk Management e Area Disaster Management. Previsti due stage in presenza Webinar e l’esame finale.

Il corso di secondo livello si prefigge lo scopo di approfondire la gestione del rischio con aree di studio sulla Pianificazione di emergenza e sulla Vulnerabilità umana intervallate da due stage in presenza di approfondimento.

Il corso di terzo livello del Disaster Manager è strutturato in tre Aree: Managerial culture, Managerial activities e Costitutional right. Quattro gli stage in presenza da frequentare durante i 9 mesi previsti per la conclusione del corso.

I requisiti per partecipare ai corsi sono:

  • Essere iscritto all’Associazione Nazionale Disaster Manager;
  • Essere maggiorenne;
  • Essere in possesso del Diploma di scuola superiore di secondo grado.

Per l’iscrizione ai corsi di secondo e di terzo livello è necessario aver conseguito rispettivamente il primo e secondo.

Le iscrizioni sono già aperte e sono possibili fino al primo stage, anche a corso iniziato.

La modalità formativa, sempre più collaudata e funzionale, è ancora in e-learning, da svolgere nei giorni e nell’orario più comodi per il discente. Gli stage di approfondimento a Genzano di Roma e la possibilità di confrontarsi con i docenti mediante videoconferenza, vanno a completare e rafforzare il progetto didattico.

L’avvio del nuovo ciclo formativo è previsto dal 1 marzo 2024 per il primo livello ed è possibile inviare le proprie candidature iscrivendosi nell’area dedicata del sito www.assodima.it.