fonte foto: Mibact

13-19/05 - Promedhe: sei giorni dedicati alla messa in sicurezza dei beni culturali

Il corso è organizzato in collaborazione con ICCROM, il Centro Internazionale di Studi per la Conservazione ed il Restauro di Beni Culturali, per promuovere la conservazione di ogni tipo di patrimonio culturale.

Si chiudono domani, 19 maggio, le sei giornate del progetto Protecting Mediterranean Cultural Heritage During Disasters - PROMEDHE. Si tratta di un ciclo di formazione all'attività "Specialized training course on the safeguard of cultural heritage", ospitato nella sede della Fondazione Hallgarten-Franchetti Centro Studi Villa Montesca. Il corso è organizzato in collaborazione con ICCROM, il Centro Internazionale di Studi per la Conservazione ed il Restauro di Beni Culturali, per promuovere la conservazione di ogni tipo di patrimonio culturale.

L'appuntamento, che vede la partecipazione di venticinque delegati provenienti dai cinque Paesi partner di PROMEDHE (Cipro, Italia, Israele, Giordania e Palestina), con la partecipazione di Francia e Spagna in prima linea nell'ambito della tutela dei beni culturali in emergenza, fissa l'obiettivo di acquisire le conoscenze e le metodologie necessarie per le attività d'intervento e di messa in sicurezza del patrimonio culturale mobile e immobile previste in caso di disastri e nella fase post-emergenza. L'agenda dei lavori si chiude con la visita al deposito dei beni culturali di Santo Chiodo e presso la Rocca di Spoleto, dove sono esposte le opere recuperate dalle zone colpite dal terremoto Centro Italia.

red/mn

(fonte: Dipartimento Protezione Civile)