6 aprile 2016, L'Aquila piange i propri cari. Le celebrazioni per il settimo anniversario del sisma

Sono trascorsi sette anni, sette anni lunghi per chi li ha vissuti nel dolore e nel ricordo straziante di chi non c'è più. Domani tutta L'Aquila si ferma, e piange le 309 vite inghiottite in una notte di inferno di sette anni fa

Ricorre domani, 6 aprile 2016, il settimo anniversario del sisma che colpì l'Abruzzo nel 2009, un terremoto distruttivo che mostra, ancora oggi, troppi segni della sua distruttiva evidenza.
Il comune de L'Aquila ha reso noto il programma di eventi commemorativi, organizzati sia dell'amministrazione comunale sia da altre realtà istituzionali e associative, fra queste una fiaccolata e una staffetta a ricordo delle 309 persone che persero la vita sotto le macerie, fra cui tantissimi giovani e studenti.
La Scuola Allievi della Guardia di Finanza ha organizzato, per domani pomeriggio, una corsa non competitiva "Insieme, di corsa, per L'Aquila".
Diverse anche le celebrazioni di carattere religioso, i concerti, gli incontri e le mostre.

A seguire il programma delle celebrazioni, gli orari del servizio bus navetta per la fiaccolata e il programma della corsa della GDF:
(nota: l'iniziativa a cura del Rotary International Distretto 2090 prevista oggi 5 aprile all'Aula Magna della facoltà di Ingegneria si terrà alle ore 15 e non alle 10,30 come riportato nel programma allegato. Lo spettacolo Immota Manet di Pierluigi Guerriri il 5 e 6 aprile si terrà a Teatro Zeta, in via Francesco Savini e non a Parco delle Arti a MOnticchio).