A Natale il ''MENU' PERFETTO'' a favore dei senza dimora

Dal 9 dicembre al 6 gennaio 2014 lo spuntino in autogrill sfamerà noi e anche tantissimi senzatetto: grazie ad una iniziativa di Coca Cola e Autogrill una parte del ricavato del "MENU' PERFETTO Xmas edition" verrà devoluta alla Croce Rossa Italiana per attività a favore dei senza dimora

Viaggio in autostrada, pausa d'obbligo nell'area di servizio, ci si sgranchiscono le gambe, si riposano gli occhi, si prende un po' d'aria e non può mancare il caffè o lo spuntino di rito.
Ma quest'anno, in occasione del Natale, c'è una novità: 380 Acafè e Snack Bar della rete Autogrill dislocati sul territorio nazionale propongono agli avventori il "MENU' PERFETTO - Xmas Edition": un panino a scelta, una bevanda a marchio The Coca-Cola Company e un mini panettone (o pandoro), in alternativa al dolcetto o macedonia.
E dov'è la novità? La novità sta nel fatto che parte del ricavato della vendita del menù sarà devoluto a favore delle attività di Croce Rossa Italiana a sostegno delle persone senza dimora che potranno così sentirsi meno sole in occasione del Natale.  Si tratta di un progetto messo in atto da Coca-Cola HBC Italia e Autogrill, che durerà dal 9 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014.
In Italia, secondo dati Istat,  le persone senza dimora sono per lo più uomini (86,9%), di cui la maggioranza ha meno di 45 anni (57,9%) e il 72,9% dichiara di vivere in questa condizione da circa 2,5 anni. Quasi i due terzi (il 63,9%) prima di diventare senza dimora, viveva in una propria casa. La congiuntura economica e la disgregazione del nucleo familiare hanno contribuito alla nascita del fenomeno dei "nuovi poveri": non solo persone sole, senza casa e con una vita difficile alle spalle, ma anche persone comuni, con un lavoro ed uno stipendio, che non sono più in grado di sostenere il costo di un affitto e sono, quindi, costrette a vivere per strada. Un fenomeno trasversale, che interessa indistintamente tutte le zone del Paese e che rende sempre più importante e impegnativa la missione assistenziale di associazioni come Croce Rossa. Nel 2012, da un'inchiesta Istat condotta su 158 comuni,  circa 50.000 senzatetto  hanno usufruito di un servizio di mensa o accoglienza notturna.
"La C.R.I. fornisce ai senzatetto  pasti, bevande, coperte e un servizio di assistenza sanitaria, basando il proprio approccio sulla relazione di aiuto alla persona e offrendo orientamento ai servizi disponibili sul territorio - ha spiegato Francesco Rocca, presidente CRI . Nel periodo invernale inoltre, vengono attivate strutture di emergenza per l'accoglienza notturna, dove le persone senza dimora possono trascorrere la notte, ricevere abiti puliti e un pasto caldo. Per molti questo servizio può significare la sopravvivenza, soprattutto nei momenti più freddi dell'anno". In città come Roma, Milano, Torino, Padova, Firenze, le attività di assistenza alle persone senza dimora sono una realtà ormai consolidata da anni.

"Coca-Cola - ha dichiarato Sotiris Yannopoulos, General Manager di Coca-Cola HBC Italia - sostiene da sempre associazioni ed Onlus italiane ed internazionali che appoggiano categorie sociali in difficoltà. Con il "Menu perfetto" consolidiamo la nostra partnership con Croce Rossa Italiana, una collaborazione nata nel 2009 nella tragica circostanza del terremoto in Abruzzo. Siamo certi che questa importante iniziativa di solidarietà, così immediata e capillare, possa dare maggiore visibilità alla realtà dei senza dimora, in Italia, favorendo un impegno collettivo ed individuale verso un nuovo modello di responsabilità sociale in un momento così difficile per tante persone".

Anche Autogrill ogni anno sostiene progetti di assistenza, organizzati da Associazioni e Fondazioni nazionali e internazionali, con donazioni di beni e servizi, in particolare alimenti e pasti per diversi banchi alimentari:  - "In Nord America - spiega Ezio Balarini, Group Chief Marketing Officer di Autogrill  - il Gruppo collabora con Food Donation Connection offrendo le eccedenze alimentari dei propri punti vendita in oltre 45 aeroporti e lungo alcune aree di servizio autostradali. Siamo convinti che la nostra rete debba promuovere in tutte le forme i valori di responsabilità e collaborazione che ci animano e che vogliamo proporre ai consumatori".


red/pc

(fonte: CRI)