A scuola di Protezione Civile

Un progetto multimediale rivolto ai giovanissimi per favorire la diffusione della cultura di protezione civile, conoscere i rischi nel nostro Paese e quali comportamenti adottare in caso di emergenza

La diffusione della cultura di protezione civile è un tema molto importante: considerando l'importanza strategica della formazione e per sensibilizzare anche i più giovani, il Dipartimento della Protezione Civile promuove il progetto 'Scuola Multimediale di Protezione Civile', rivolto alle classi quarte e quinte delle scuole elementari e alle classi prime delle scuole medie di alcuni comuni in Abruzzo e nelle Marche. L'obiettivo è la diffusione della conoscenza dei rischi nel nostro Paese, per favorire comportamenti volti al rispetto del territorio e spiegare quali sono i comportamenti corretti da adottare in situazioni di emergenza.

Il progetto è sviluppato in modalità e-learning: i ragazzi navigheranno all'interno di una piattaforma multimediale seguendo diverse unità didattiche; ogni rischio (generico, sismico, idrogeologico, vulcanico, industriale, ambientale, incendi boschivi) è rappresentato da un'isola, e per poter accedere alla successiva unità didattica gli alunni dovranno superare un test. Due 'isole' sono inoltre dedicate al Sistema della Protezione Civile e al Volontariato.
L'attività online sarà affiancata da lezioni frontali in aula, esercitazioni e prove pratiche.

Sensibilizzare anche i più giovani alla cultura di protezione civile è un importante investimento culturale e sociale. La scuola permette inoltre di raggiungere, attraverso gli studenti, anche le famiglie, favorendo una maggiore diffusione della conoscenza dei rischi e dei comportamenti corretti in caso di emergenza.



Elisabetta Bosi