(Fonte foto: Camelot HIM)

"A scuola di Protezione Civile": il progetto dell'Associazione Camelot

l'Associazione Camelot HIM ha organizzato il progetto "A scuola di Protezione Civile" per promuovere nelle nuove generazioni la cultura della sicurezza e della salvaguardia del territorio e dell'ambiente

Promuovere nelle nuove generazioni la cultura della Protezione Civile: questo l'obiettivo del progetto “A scuola di Protezione Civile”, che nasce dalla volontà dell’Associazione Camelot HIM e dall’esigenza di promuovere la sicurezza, la salvaguardia del territorio e dell’ambiente, favorendo anche lo sviluppo della sensibilità alla partecipazione attiva al bene comune, alla solidarietà e all’inclusione. 

Fondata il 10 marzo 1999, Camelot HIM – Humanitarian Italian Mission è un’associazione di Protezione Civile senza scopo di lucro, con fini umanitari - come quello di sollecitare un impegno attivo da parte della società civile in ambito internazionale e locale. Fin dalla sua nascita, Camelot HIM è presente a livello locale e anche in ambiti extracomunitari e in aree del mondo in via di sviluppo. L’Associazione si muove attraverso una rete di sostegno che è in grado di offrire aiuti validi e qualificati in situazioni di emergenza umanitaria e sociale.

Camelot HIM quest'anno ha deciso di dare continuità al percorso educativo iniziato durante il Campo Scuola 2019, organizzando una serie di incontri e attività volti a sensibilizzare i giovani Volontari di Protezione Civile alle tematiche suddette.
A ottobre, infatti, i ragazzi aderenti al progetto "A scuola di Protezione Civile" hanno partecipato, come spettatori attivi, all’esercitazione “Hydra 2019”, durante la quale, attraverso attività e giochi organizzati dagli specialisti del Nucleo Supporto Psico-Sociale (NSPS), hanno imparato quali sono i rischi e le corrette azioni da mettere in pratica durante un’emergenza alluvionale

Un altro obiettivo del progetto è avvicinare i Volontari Camelot HIM Young alle Istituzioni: a novembre, infatti, i giovani Volontari hanno preso parte a una serie di lezioni frontali e giochi che li hanno incuriositi su importantissime tematiche quali la Costituzione Italiana, il Tricolore, i Simboli repubblicani, L’Inno Nazionale e gli Organi dello Stato. 

Nei prossimi sei mesi, i giovani avranno l’opportunità, di condividere esperienze con i Volontari dell’Associazione e apprendere, attraverso giochi e momenti formativi, i comportamenti sicuri da mettere in atto sia in contesti di emergenza sia di fronte ai rischi domestici ai quali sono quotidianamente esposti; apprenderanno le basi della comunicazione, della logistica e del primo soccorso. 

I ragazzi hanno dimostrato di essere in grado di creare una piccola comunità attiva e competente, partecipe, solidale ed inclusiva. Hanno accolto con entusiasmo il concetto di lavoro di squadra misurandosi, attraverso il gioco, in diverse prove e nella condivisione di quello che sarà il loro “logo” distintivo. Ora li aspetta un ulteriore cammino che li porterà verso il concetto di cittadinanza consapevole e responsabile. 

red/gp

(Fonte: Camelot HIM)