Fonte twitter comune Torino

A Torino 'Con la protezione civile per una città resiliente'

Al Parco Le Vallette il 6 e il 7 giugno un'occasione per conoscere le attività e il ruolo della protezione civile nelle situazioni di emergenza

Promuovere tra i cittadini la conoscenza del ruolo che la Protezione Civile svolge nelle situazioni di emergenza cui è chiamata a far fronte. È questo l'obiettivo della manifestazione “Con la protezione civile per una città resiliente” che si terrà il 6 e il 7 giugno a Torino nel parco Le Vallette di via dei Gladioli.

L’iniziativa è coordinata dal Servizio di Protezione civile della Città di Torino, con la collaborazione delle associazioni di volontariato convenzionate con la Città e di Arpa Piemonte, Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente, Iren, Amiat e Smat.

La manifestazione aperta al pubblico è svolta nell’ambito della esercitazione civile che dal 3 all’8 giugno interesserà la Borgata Pellerina e dintorni; sarà una prova virtuale, utile a testare la capacità di risposta del sistema. Si sperimenterà, nello specifico, una situazione di forte rischio di esondazione del Fiume Dora Riparia.

Il Parco delle Vallette è stato scelto quale sede del campo di raccolta delle persone evacuate, dove a partire da giovedì 6 giugno saranno presentate le attività rivolte ai cittadini e alle scolaresche. Qui potranno visitare il campo ed assistere a dimostrazioni di spegnimento di incendi, volo dei droni per valutazione del territorio, attività con i cani, manovre di emergenza sanitaria e molto altro.

Il programma di “Con la protezione civile per una città resiliente” prevede infatti numerose iniziative. Il 6 giugno dalle 9,30 il campo sarà aperto al pubblico e alle classi. Alle 10 l’incontro con la sindaca e le altre autorità. La sera, alle 19, nella cucina di campo verrà allestita una cena accessibile a tutti con contributo libero. Il ricavato sarà destinato al sostegno di iniziative a favore dei cittadini.

L’indomani le attività proseguiranno fino alle 18. Tra gli spazi allestiti nel campo, il Posto medico avanzato, che propone attività divulgative sull’emergenza sanitaria, e spazi dedicati a simulazioni di interventi (presenza di fumo, incendi) o a esercitazioni (volo di droni, cani addestrati, cucina da campo). Il 7 giugno, al mattino, si terrà nel campo allestito nel parco un tavolo di lavoro su “Cambiamenti climatici e Piano di Protezione civile” dove si metteranno a confronto nuove emergenze e nuovi strumenti e procedure per affrontarle.

Red/cb
(Fonte: Comune di Torino)