Cento - foto Riccardo Golinelli

Abbondanti precipitazioni nel Bolognese nella giornata di lunedì. Allagato anche l'Interporto

Il 17 settembre vicino a Bologna si sono registrati disagi per le abbondanti precipitazioni. Numerosi interventi dei vigili del fuoco

Disagi e danni. Questo il bilancio del breve ma intenso temporale che lunedì pomeriggio ha colpito il bolognese, soprattutto le zone di San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale e l'area logistica dell'Interporto di Bologna e che ha creato spavento tra cittadini e lavoratori di alcune aziende. Castagnolino e Santa Maria in Duno (BO) le frazioni allagate (precipitazioni arrivate a 70 mm/h) con conseguenti strade chiuse e viabilità modificata, ma grazie alla prontezza di sindaci e Vigili del Fuoco l'allarme è presto rientrato lasciando i danni abbastanza circoscritti. A Cento (FE), zona Teatro "Pandurera", forti e copiose piogge (50 mm/h) associate a raffiche di vento hanno divelto alberi che sono caduti su alcune macchine. Nella zona Interporto due aziende hanno chiesto l'intervento dei Vigili del Fuoco in quanto la zona intorno alle aziende si è allagata e l'acqua, probabilmente non solo per la pioggia, forse per il sistema fognario che si è congestionato, è salita talmente tanto velocemente, arrivando fino a quasi un metro.


Al loro arrivo i vigili del fuoco han dovuto far uscire i lavoratori dalle aziende. Si sono anche effettuati interventi in cantine e garage di privati cittadini con le pompe idrovore per velocizzare la fuoriuscita dell'acqua. Il tutto si è risolto nella tarda notte con il rientro delle squadre.

Valentina Golinelli