Abruzzo: oggi i cittadini aquilani di nuovo a Roma

La seconda mobilitazione nella Capitale per chiedere al Governo sospensione tasse, occupazione e sostegno all'economia

I cittadini aquilani sono oggi nuovamente a Roma, dopo la mobilitazione dello scorso 16 Giugno, per lanciare il loro Sos (Sospensione delle tasse, occupazione, sostegno all'economia) nei confronti del Governo. La mobilitazione, promossa dal presidio dell'Assemblea dei Comitati cittadini, ha registrato l'adesione una serie lunghissima di istituzioni, associazioni di categoria, sigle sindacali, mondo produttivo e culturale, Universita' e partiti politici. Anche sul sito della Diocesi aquilana, e' stata pubblicata una dichiarazione dell'arcivescovo, Giuseppe Molinari, inerente la manifestazione 'Sos': ''La nostra Diocesi aderisce alla manifestazione del 7 luglio perchè la Chiesa e' sempre vicina alla sua gente, condividendone i tanti problemi di questo periodo. Rinnovo, pero', anche l'invito agli aquilani, ma in particolar modo ai politici locali, di far bene il proprio dovere cosicché la lotta giusta per le tasse diventerà ancora più' credibile''. E ha concluso: ''Mi auguro, infine che non ci sia nessuna strumentalizzazione politica della manifestazione''.

Come era già accaduto in occasione della scorsa mobilitazione di giugno, quando 20 mila aquilani avevano sfilato in corteo senza, secondo gli organizzatori, avere il giusto rilievo da parte delle reti Rai e da quelle Mediaset, i promotori hanno invitato la popolazione a non presentarsi con bandiere identificative al seguito: l'auspicio è che sia presente solo il neroverde della citta': il nero del dolore, per il dramma del terremoto e il verde della speranza che si chiede al Paese di alimentare. La concentrazione, anche di coloro che si sposteranno con mezzi privati, nella Capitale e' in programma per le 10 a piazza Venezia, a cui seguirà, in mattinata, un presidio dinanzi alla Camera dei Deputati; nel pomeriggio, sotto il Senato.

 

(red.J.G.)