Aiuti umanitari: scade il 6 giugno il bando Ue per 525 volontari

Pubblicato il 3 marzo sulla Gazzetta ufficiale UE l'invito a partecipare al bando di finanziamento di progetti per la mobilitazione dei volontari dell'Unione Europea . In ballo fondi per 12.600.000 euro per aiutare paesi esterni all'Unione

Con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione Europea del 3 marzo scorso è stato lanciato ufficialmente il bando per il finanziamento dei progetti per la mobilitazione dei volontari dell'Unione Europea per l'aiuto umanitario con un plafond di 12 milioni e 600mila euro. I fondi concessi alle organizzazioni andranno da un minimo di 100.000 euro a un massimo di 1.400.000 euro.


Il termine per la presentazione dei progetti è fissato al 6 giugno e permetterà di coordinare l'azione volontaria di figure volontarie junior e senior a sostegno dell'aiuto umanitario in paesi esterni all'Unione. Ai 525 volontari dell'Unione che saranno coinvolti complessivamente sarà chiesto, in sostanza, di rafforzare la capacità e la resilienza delle comunità vulnerabili e colpite da catastrofi. Le associazioni coinvolte si occuperanno della selezione, reclutamento e preparazione dei volontari. Tra le opportunità offerte dal bando la possibilità, per i giovani professionisti, di partecipare a un apprendistato Ue prima della mobilitazione ma anche opportunità di svolgere volontariato online. Il modulo per la domanda e altre informazioni utili sono reperibili sul sito https://eacea.ec.europa.eu/eu-aid-volunteers/funding_en

Red/fu