Fonte immagine: sito web Dipartimento della Protezione Civile

Allerta della Protezione Civile
per maltempo al Centro-Sud

Dalle prime ore di domani si abbatterà sul Centro-Sud Italia una perturbazione che porterà piogge con accumuli da deboli a moderati, ma soprattutto venti da forti a burrasca e mareggiate

Domani il Centro-Sud Italia sarà interessato dal ritorno delle piogge. Il Dipartimento della Protezione Civile prevede infatti precipitazioni sparse e intermittenti su tutte le Regioni centrali dalla fascia Toscana-Umbria-Marche in giù, fino alla punta della Calabria e al nord della Sicilia. Su Abruzzo e Molise saranno possibili temporali e gli accumuli di pioggia saranno a livello moderato. Tornerà anche la neve sull'arco Alpino e sull'Appennino tra Abruzzo e Lazio.

Ma il maltempo sarà soprattutto caratterizzato da vento e possibili mareggiate, motivo per cui il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche. L'allerta meteo è stata emessa sulla base del passaggio di una perturbazione sulla nostra penisola che determinerà, nella giornata di domani, un'intensificazione della ventilazione sulle regioni centro-meridionali e comporterà un generale aumento del moto ondoso dei mari italiani.

L'avviso del Dipartimento prevede, dalle prime ore di domani, venerdì 11 gennaio, venti da forti a burrasca dai quadranti occidentali sulla Sardegna e in successiva estensione alle regioni meridionali del versante tirrenico. Saranno inoltre possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l'evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.



Redazione/sm
Fonte: DPC