#alluvionePiacenza, Arpa-ER: "Evento climatico di intensitÀ eccezionale"

Un'analisi statistica del servizio IdroMeteoClima di Arpa Emilia-Romagna rivela che le piogge che hanno portato alle disastrose alluvioni nel piacentino, hanno avuto tempi di ritorno anche superiori ai 500 anni e che si tratta quindi di valori di eccezionale intensità

Un evento climatico assolutamente eccezionale, quello manifestatosi nel piacentino, con tempi di ritorno anche superiori ai 500 anni in termini di intensità delle precipitazioni: un'analisi statistica del servizio IdroMeteoClima dell'Arpa Emilia-Romagna ha prodotto un resoconto di severità delle precipitazioni, effettuato mettendo a confronto le piogge osservate e i riferimenti storici disponibili. Per tempo di ritorno si intende il numero di anni che intercorre fra il verificarsi di due eventi di intensità eguale o superiore a determinato valore o, analogamente, il numero di anni in cui quel determinato valore viene uguagliato o superato almeno una volta.
Dall'analisi dei risultati si evince come l'evento di pioggia abbia interessato principalmente i bacini del Trebbia, Nure, Chiavenna, Arda e Taro, facendo registrare valori di precipitazione rilevanti per tutte le durate, con tempi medi di ritorno superiori a 50 anni.
Le piogge hanno avuto tempi di ritorno stimati anche superiori a 500 anni in diverse località e sui diversi bacini, su diverse tempistiche di cumulazione delle piogge.
Alcuni esempi: sul Trebbia a Cabanne i tempi di ritorno sono stimati superiori a 500 anni per piogge cumulate a 1 e 3 ore, comunque superiori a 200 anni su un tempo di accumulo di 6 ore. Sul Nure, per esempio a Farini, i tempi di ritorno sono stati superiori a 500 anni per tutti i tempi di cumulazione, da 1 ora a 24 ore.

Per quanto riguarda il bacino del fiume Parma, le intensità delle precipitazioni non hanno superato i 20 anni di tempo di ritorno, ma sono state comunque significative.

 

red/pc
(fonte: Regione Emilia Romagna)

Scarica qui a tabella.pdf elaborata dal Servizio IdroMeteoClima dell'Arpa Emilia-Romagna con i valori dei periodi di ritorno massimi e delle massime precipitazioni