"Amatrice Dolce, amara, terra mia": domani a Roma la presentazione del libro di Emma Moriconi

Una passeggiata nel tempo che si sviluppa in due momenti: Amatrice come era. Amatrice come è. Un libro, quello della giornalista Emma Moriconi, sulla voglia di ricominciare. Una testimonianza fotografica del prima e del dopo terremoto. Domani a Roma la presentazione

Domani, sabato 3 dicembre alle ore 19, presso il Centro Congressi (III piano) Eataly, Piazzale XII Ottobre 1492 a Roma, la giornalista e autrice Emma Moriconi presenterà il suo ultimo libro "Amatrice Dolce, amara, terra mia". Un testo che è un gesto d'amore nei confronti della gente e della Città di Amatrice e di tutta la Conca Amatriciana, devastata dal disastroso sisma del 24 agosto 2016: un gesto che si concretizza nel racconto di una terra, della sua gente, della sua storia, delle sue leggende e tradizioni tra cui quella dei celebri spaghetti all'Amatriciana, noti in tutto il mondo. È una passeggiata nel tempo che si sviluppa in due momenti: Amatrice come era. Amatrice come è, anche grazie al ricco corredo fotografico composto di immagini d'epoca, cartoline, foto che rappresentano la Città, il territorio, le persone, gli eventi, i momenti. E poi le foto di oggi, della città devastata  terremoto, le case crollate, gli edifici rasi al suolo, le strade franate, ma anche ciò che è rimasto in piedi a testimoniare la tenacia di questa terra e la voglia di ricominciare.
Il libro ospita i contributi del sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, del parroco Don Savino D'Ameli e di don Luigi Aquilini. Oltre all'autrice, parteciperanno la giornalista Maria Luisa Polidori e Sara Ruggeri, Presidente dell'Associazione "Post fata resurgo" e"RipartiAmatrice".
Presenterà il giornalista Simone Fioretti.
Il ricavato delle vendite del libro sarà interamente devoluto al Comune di Amatrice.

red/pc
 
Emma Moriconi, 44 anni, è giornalista del "Giornale d'Italia" diretto da Francesco Storace e autrice del lungometraggio Sangue sparso, dedicato alle giovani vittime degli "anni di piombo" uscito nel 2014 al cinema. Attrice e regista teatrale, musicista per diletto, ha scritto per numerose testate locali occupandosi prevalentemente di storia e cultura. Per "Il Giornale d'Italia" tiene una rubrica quotidiana dedicata alla storia dell'Italia fascista e alla figura di Benito Mussolini.