Simulatore navale

Ancona: inaugurato simulatore
navale ad altissima tecnologia

Un laboratorio che ricrea fedelmente la plancia di una nave e permette di simulare in modo estremamente realistico le diverse condizioni di navigazione: ieri l'inaugurazione ad Ancona

È stato inaugurato ieri all'Istituto di Istruzione Superiore "Volterra - Elia" di Ancona, il Laboratorio di Simulazione Navale, strumento di ultima generazione  e di altissima tecnologia a servizio della formazione degli studenti e del personale del mare.
Si tratta del primo esemplare di simulatore al servizio del Medio Adriatico e tra i più evoluti in Italia, che diverrà punto di riferimento del settore nautico non solo per il Centro Italia ma anche per la Costa balcanica.

"Il Laboratorio - spiega una nota congiunta della Capitaneria di Porto e dell'Istituto Volterra Elia - nasce grazie a Naviotica, progetto elaborato dall'Istituto d'intesa con la Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Ancona e con il supporto del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e; la realizzazione del Laboratorio è stata resa possibile anche grazie alla fattiva collaborazione della Provincia di Ancona e del Consorzio Navale Marchigiano".

Il Laboratorio ricrea fedelmente la plancia di una nave e permette di simulare in modo estremamente realistico le diverse condizioni di navigazione, consentendo di esercitarsi nelle procedure più delicate, come le manovre di entrata e uscita dai porti e manovre anticollisione.

L'attivazione del Laboratorio - ha affermato Giovanni Pettorino, direttore marittimo delle Marche e comandante del Porto di Ancona - colma una lacuna del Comparto marittimo del Medio Adriatico e rappresenta uno strumento importante per garantire le migliori condizioni possibili per la sicurezza della navigazione e la salvaguardia dell'ambiente marino".

La giornata inaugurale ha visto un'ampia adesione da parte di rappresentanti del mondo militare, delle istituzioni del territorio e del comparto nautico, oltre ovviamente all'entusiastica partecipazione degli studenti dell'Istituto "Volterra - Elia".




red/pc


(fonte: Moretti Com.)