Ancora allerta meteo al Sud
Voragine a Genova

Fortunatamente illeso l'autista del camion inghiottito dalla voragine. Riconosciuto come uno dei dispersi liguri uno dei corpi rinvenuti in Costa Azzurra

Il maltempo non lascia il Sud Italia. Anche per oggi in Puglia, nelle zone delle province di Bari, Brindisi, Taranto e Lecce, sono previste precipitazioni a prevalente carattere di rovesci o temporali di forte intensità, fulmini e raffiche di vento. Lo comunica la Protezione Civile regionale, annunciando un "avviso di criticità moderata per rischio idrogeologico" localizzato in queste zone.

Ieri pomeriggio si sono verificati nubifragi nel Salento, nella zona di Galatina-Galatone-Nardò: diverse le richieste di interventi giunte al centralino dei Vigili del Fuoco. Numerosi gli interventi anche nella provincia di Bari, in particolare per salvare chi era rimasto intrappolato nelle automobili. Per verificare la situazione, Elio Sannicandro, Assessore all'Urbanistica, ha effettuato una perlustrazione aerea con alcuni dirigenti comunali: "La situazione dei canali deviatori è regolare" - ha spiegato - "Abbiamo riscontrato qualche criticità per mancato deflusso con accumulo di acqua solo in prossimità di via Donadonisi. Come sappiamo questa strada ostruisce il canalone che deve far defluire acqua e detriti". Timori anche per la cava Di Maso, già pesantemente colpita dall'alluvione di sei anni fa: "Le costruzioni a monte della Cava di Maso potrebbero rappresentare un pericolo nel caso di verificasse un deflusso più massiccio di acque provenienti dai territori a sud-ovest della città di Bari" - ha aggiunto.

Intanto, dalla Francia è giunta la conferma alla notizia data già alcuni giorni fa: uno dei tre corpi rinvenuti in Costa Azzurra è di uno dei dispersi delle Cinque Terre, Sauro Picconcelli, travolto dalla piena lo scorso 25 ottobre. Sale così a 11 il numero delle vittime, mentre risultano ancora disperse altre due persone di Vernazza; continuano inoltre le ricerche dei due dispersi (padre e figlia) di Matera.

A Genova, l'alluvione continua a far danni: ieri, in via Donghi, si è aperta una voragine che ha inghiottito un camion: è la seconda volta che succede nella stessa strada; fortunatamente illeso l'autista. E mentre nel capoluogo ligure impazzano le polemiche sulle responsabilità e la procura indaga per omicidio colposo plurimo e disastro colposo, da questa mattina su tutti i pannelli informativi della città campeggia la scritta "Grazie angeli del fango".



Redazione/EB