Ancora maltempo sull'Italia: allerta meteo al centro nord

Ancora maltempo al centro nord. Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un'allerta meteo da stasera a domani su Toscana, Liguria, Emilia Romagna, Veneto, Trentino, Friuli Venezia Giulia e Lazio. Vigilanza ordinaria anche su altre regioni

Il maltempo non si appresta ancora a lasciare la penisola italiana: stasera e domani si attendono precipitazioni anche intense su tutto il centro-nord e in diverse regioni è stato diramato il bollettino di allerta, criticità o di vigilanza meteorologica.

PREVISIONI METEO - Le previsioni meteo del Dipartimento della Protezione Civile attendono un peggioramento del maltempo in estensione verso le regioni centrali. Si prevedono precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria di Levante e versante occidentale della Toscana, con quantitativi cumulati localmente elevati; precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sono attese su Appennino Emiliano, resto Toscana, Lazio settentrionale, Friuli Venezia Giulia e settori alpini e prealpini del Veneto, con quantitativi cumulati moderati. Quantitativi cumulati da deboli a moderati con precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sono previsti su Lombardia, resto di Triveneto ed Emilia-Romagna, Liguria centrale, Umbria, Lazio centrale. Si attendono piogge isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, sul Piemonte orientale e settentrionale, settori occidentali di Marche ed Abruzzo, Sardegna settentrionale e resto del Lazio, con quantitativi cumulati deboli.

ALLERTA METEO DIPARTIMENTO PROTEZIONE CIVILE - Lo stesso Dipartimento ha emesso un'allerta meteo che prevede dal pomeriggio/sera di oggi, mercoledì 23 ottobre, il persistere di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria e Toscana. Precipitazioni dello stesso tipo sono previste, inoltre, su Emilia-Romagna, Trentino, Veneto e Friuli Venezia Giulia, in estensione, nel corso della giornata di domani, al Lazio. I fenomeni potranno dare luogo a rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

TOSCANA - Il Centro Funzionale della Regione Toscana ha emesso un bollettino di vigilanza meteorologica per domani che attende fino alla sera possibili rovesci o temporali, localmente di forte intensità. Pioverà con forza inizialmente sulle zone nord-occidentali, mentre dopo la mezzanotte di oggi, e per tutta la giornata di Giovedì, le precipitazioni tenderanno ad interessare anche le restanti zone della Toscana. Non è esclusa l'occorrenza di fenomeni temporaleschi persistenti per più ore su porzioni relativamente limitate di territorio. Nel corso dalla mattinata di domani è attesa una attenuazione dei fenomeni sulle zone nord-occidentali, che tenderanno a concentrarsi sui settori centro-meridionali; graduale miglioramento in serata con residue locali precipitazioni.

LIGURIA - In Regione è allerta meteo di grado 1 sul Levante Ligure. Le previsioni meteorologiche evidenziano precipitazioni persistenti con quantità elevate e possibili temporali e/o rovesci forti. Viste le precipitazioni dei giorni precedenti che hanno determinato innalzamenti significativi nei corsi d'acqua della zona di levante della regione e che tali precipitazioni hanno determinato una saturazione parziale del territorio regionale, le previsioni idrologiche confermano uno scenario di criticità ORDINARIA DIFFUSA per tutte le categorie comunali delle zone del Ponente Ligure ed uno scenario di criticità MODERATA DIFFUSA per tutte le categorie comunali delle zone del Levante Ligure. La Regione attiva nelle zone di allerta le procedure di protezione civile, i presidi territoriali ed ogni altra misura volta alla salvaguardia della vita e dei beni.


PIEMONTE - Anche in Piemonte è stato emesso un bollettino di allerta meteorologica per le zone Toce (NO-VB) e Scrivia (AL) che attende temporali con alto pericolo di locali allagamenti ed isolati fenomeni di versante. Il bollettino è stato emesso oggi e ha validità di 36 ore.

VENETO - Il Centro Funzionale della Protezione Civile del Veneto ha dichiarato per Rischio Idrogeologico lo Stato di attenzione e Stato di pre-allarme a livello locale in caso di fenomeni intensi, nei bacini Vene-A (BL Alto Piave), Vene-B (VI-BL-TV Alto Brenta - Bacchiglione) e Vene-C (VR-VI Adige - Garda e monti Lessini). La dichiarazione ha validità dalle ore 14 di oggi alle ore 14 di domani, giovedì 24 ottobre. Tra il pomeriggio/sera di oggi e la mattinata di domani sono previste precipitazioni diffuse e anche consistenti sui settori montani e pedemontani, più sparse e discontinue sulla pianura centromeridionale. Saranno probabili fenomeni a carattere di rovescio anche forte o locale temporale specie tra Prealpi e pianura. La fase più intensa dei fenomeni sarà tra la serata odierna e la prima mattina di giovedì. Nella seconda parte di giovedì tempo variabile/instabile con fenomeni più discontinui, anche a carattere di locale rovescio.

TRENTINO - Alle 12 di oggi è stato emesso un messaggio mirato di allerta Provinciale per precipitazioni intense nel pomeriggio odierno e nella mattinata di domani. La fase più intensa è prevista questa notte sui settori occidentali e sud-occidentali della provincia di Trento, dove non si escludono fenomeni locali anche molto forti. Nevicherà anche a 2.500m di quota con nevicate anche di circa mezzo metro.

LAZIO - Anche in Lazio è stato emesso un bollettino di criticità idrogeologica e idraulica ordinaria per le zone dei bacini costieri nord (VT-RM), del bacino medio Tevere (RM-RI-VT), di Roma e dei bacini costieri sud (RM-FR-LT). Saranno possibili fenomeni di scorrimento superficiali, rigurgiti fognari, piene improvvise nell'idrografia secondaria e urbana, cadute di massi e alberi.

MARCHE - E' stato emesso un bollettino di vigilanza meteo-idro-geologica fino alle 00.00 di domani, giovedì 24 ottobre, con criticità ordinaria nelle province di Pesaro Urbino e Ancona per la parte nord della regione.

UMBRIA - Il Centro Funzionale regionale ha pubblicato un bollettino di criticità meteorologica ordinaria per domani su tutto il territorio umbro. Saranno possibili allagamenti localizzati ad opera del reticolo idraulico secondario e/o fenomeni di rigurgito del sistema di smaltimento delle acque piovane con coinvolgimento delle aree urbane più depresse. Possibilità di allagamenti e danni ai locali interrati, di provvisoria interruzione della viabilità, specie nelle zone più depresse, scorrimento superficiale nelle sedi stradali urbane ed extraurbane ed eventuale innesco di locali smottamenti superficiali dei versanti.


Redazione/sm