Francesco Rocca_Presidente CRI Croce_Rossa_Italiana

Auguri dalla Croce Rossa a Gabrielli e a Curcio, "professionisti di alto spessore morale"

Anche Francesco Rocca, presidente della Croce Rossa Italiana, ha voluto complimentarsi ed esprimere il proprio totale apprezzamento per la nomina di Franco Gabrielli a prefetto di Roma e quella di Fabrizio Curcio a Capo Dipartimento della Protezione civile

"La nomina di Franco Gabrielli a Prefetto di Roma mi rimanda con la mente esattamente a 6 anni fa, al tragico 6 aprile del 2009 quando quel terribile terremoto sconvolse L'Aquila. Gabrielli fu nominato Prefetto della città e subito dopo Vicecommissario di Guido Bertolaso per l'emergenza Abruzzo. Lavorammo fianco a fianco per cercare di dare la migliore risposta possibile alla popolazione colpita, cercando di dimostrare vicinanza e aiuto alle persone che avevano perso tutto. Da quel momento abbiamo lavorato in sinergia costantemente, anche e soprattutto dopo la sua nomina a Capo della Protezione Civile, quando abbiamo cominciato a promuovere azioni e progetti per migliorare il sistema nazionale di risposta alle emergenze. Eravamo insieme per coordinare le attività nel terremoto dell'Emilia Romagna, per l'emergenza Nord Africa e in ogni altro momento difficile per il nostro Paese. Un professionista, un uomo delle Istituzioni capace e concreto che ha saputo anche sostenermi e incoraggiarmi nel difficile percorso di Riforma che la Croce Rossa Italiana sta attraversando. Sono quindi molto contento per la sua nomina che dà alla città di Roma quella carta in più degna di una Capitale pronta ad affrontare le sfide prossime, a partire già dall'Anno Santo straordinario. Un buon lavoro anche al neo Capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio, la cui nomina è una garanzia e un'ottima notizia per tutto il Paese. Curcio è un tecnico di valore con un'enorme sensibilità umana. Un altro professionista con cui ho avuto l'onore di lavorare insieme nelle più grandi emergenze italiane. La sua opera è sempre stata per me esempio di raffinatezza tecnica e sensibilità. Una scelta ottima da parte del Governo che garantisce così una continuità con la storia eccellente della Protezione Civile". E' quanto ha dichiarato Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa italiana.


red/pc
(fonte: CRI)