fonte Pixabay

Australia: Kangaroo island, al via spedizione di salvataggio animali

'Corpi di animali carbonizzati ovunque'. Per gli esperti sarebbero morti circa 30mila koala oltre ad altri 32mila animali

Partita una missione di ricerca e salvataggio animali a Kangaroo Island, l'isola dei canguri australiana devastata dagli incendi dove migliaia di animali sono stati raggiunti dalle fiamme. Oltre a curare gli animali selvatici ustionati, feriti e che soffrono per aver inalato il fumo, il team dell'associazione Humane Society International, costruirà anche stazioni per l'acqua e per il cibo per aiutare gli animali sopravvissuti. "Strazianti" le condizioni sul campo. "Queste sono le scene più difficili a cui abbia mai assistito come soccorritore di animali. Ci sono corpi di animali carbonizzati a perdita d'occhio - dice Kelly Donithan, specialista senior nella risposta ai disastri di Humane Society International - ma troviamo ancora animali vivi, feriti, storditi o traumatizzati, ed è un sollievo poter offrire loro un aiuto immediato".

"Abbiamo visto canguri con ustioni devastanti e koala disidratati che ansimavano per la sete. In mezzo a tutta questa morte, ogni volta che troviamo un animale vivo sembra un miracolo", racconta Donithan di Humane Society International. Sede del Flinders Chase National Park e di una serie di riserve faunistiche, prima che iniziasse la stagione degli incendi boschivi si stima che su Kangaroo Island ci fossero circa 50.000 koala. Ma ora, con 215.000 ettari di vegetazione e metà dell'isola bruciati, gli esperti temono di aver perso circa 30.000 koala oltre ad altri 32.000 animali.

Red/cb
(Fonte: AdnKronos)