Barcone capovolto nel canale di Sicilia, morti 7 migranti

Un’imbarcazione fatiscente e stracarica di persone. L’equilibrio è precario, e così il barcone con a bordo centinaia di migranti si è ribaltato nel canale di Sicilia. Immediati i soccorsi: in 500 sono stati tratti in salvo, ma in mare sono state recuperate anche le salme di 7 persone

Nuova tragedia nel canale di Sicilia. Un barcone carico di oltre 500 migranti si è rovesciato al largo della Libia. Nella zona sono intervenute nave Bettica e nave Bergamini, che hanno lanciato zattere di salvataggio e giubbotti salvagente. Drammatiche le immagini diffuse dalla Marina Militare.
Al momento sono stati salvati circa 500 migranti e recuperate le salme di altre 7 persone. Le ricerche di altri eventuali dispersi sono ancora in corso.
Il barcone, in precarie condizioni di galleggiamento a causa del sovraccarico, era stato avvistato da nave Bettica nel corso dell'attività di sorveglianza nel canale di Sicilia. Poco dopo, però, il barcone si è capovolto a causa del sovraffollamento e dell'instabilità dovuta all'elevato numero di persone a bordo. Centinaia di migranti sono finiti in mare. Immediatamente sono scattate le operazioni di soccorso mentre nave Bergamini, che si trovava a poca distanza, ha inviato un elicottero e mezzi di soccorso navali. Sia i sopravvissuti che le salme dei sette migranti annegati si trovano a bordo di nave Bettica. Continuano le operazioni di recupero.

red/gt