Bersani chiede le dimissioni di Bertolaso

Per il segretario del PD, Bertolaso dovrebbe dimettersi "per il buon nome della Protezione Civile, una cosa straordinaria che va messa al riparto dai dubbi"

In seguito alle rivelazioni relative all'inchiesta sugli appalti legati al G8, il PD sostiene che Bertolaso dovrebbe dimettersi. "Credo che da quello che sta emergendo dalla Procura, Bertolaso dovrebbe dimettersi. Un sistema di regole volutamente sbagliate ha consentito deroghe alla normativa europea sugli appalti, aprendo un'autostrada alla corruzione" ha dichiarato il segretario democratico Pierluigi Bersani, aggiungendo che il sottosegretario dovrebbe dimettersi "per il buon nome della Protezione Civile, che è una cosa straordinaria e che va messa al riparo dai dubbi". Il segretario del PD, parlando con i giornalisti durante la Marcia della Pace da Perugia ad Assisi, ha anche dichiarato che le dimissioni avrebbero dovuto verificarsi già da tempo "per non lasciare la Protezione Civile in questa situazione ambigua e difficile".

Le parole di Bersani hanno suscitato ovviamente reazioni immediate nella maggioranza. "Bersani chiede le dimissioni di Bertolaso? Il segretario del PD si esercita a sorpassare Di Pietro nella speculazione", ha affermato il Ministro per l'Attuazione del Programma di Governo, Gianfranco Rotondi, mentre il vice presidente dei deputati del Pdl, Osvaldo Napoli, ha commentato: "Alla faccia del garantismo, in barba alla presunzione di innocenza di ogni indagato finché non intervenga un giudizio di condanna definitivo, Bersani conferma che come occorrono sette generazioni per fare di un comunista un democratico, non ce ne vogliono di meno per trasformare un giustizialista in un garantista".

In un'intervista, il presidente dei senatori del Pdl, Maurizio Gasparri ha difeso il capo del dipartimento, sostenendo che "Bertolaso ha affrontato, facendolo molto bene, tante emergenze. Pensiamo non sia giusto chiederne le dimissioni".

(red - eb)