Curcio e Morra. Foto: zerottonove.it

Cambiamenti climatici, a Pellezzano con Curcio per imparare a prevenire il rischio

Ci sarà anche il capo dipartimento Fabrizio Curcio al convegno “Il sistema della protezione civile e la gestione del territorio: dalla prevenzione al post emergenza" organizzato dal Comune di Pellezzano (SA). L’obiettivo? Informare e far conoscere le buone pratiche nella prevenzione dei rischi dovuti soprattutto ai cambiamenti climatici

“Anche un piccolo gesto può fare la differenza”. Ha ragione il sindaco di Pellezzano, Giuseppe Pisapia. Perché la cura del territorio passa anche dal comportamento responsabile di ogni singolo cittadino. Domani, in questo Comune della provincia di Salerno che conta poco più di diecimila abitanti, a parlare di questi temi ci sarà anche il capo del dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio. Parteciperà al convegno “Il sistema della protezione civile e la gestione del territorio: dalla prevenzione al post emergenza" (19 novembre, ore 10.30, Teatro Comunale di Capezzano).
"Un piccolo gesto, una messa in sicurezza, l'evitare alcuni comportamenti in situazioni di pericolo può fare la differenza tra un lieto fine e una tragedia” spiega il sindaco Pisapia. “Per questi motivi - aggiunge - con grande convinzione invitiamo tutti i cittadini a partecipare a questo momento formativo che darà importanti nozioni applicabili in qualsiasi contesto ci si trovi”.
L’appuntamento è organizzato dall’assessorato alla sicurezza del territorio e protezione civile del Comune di Pellezzano, con il patrocinio del Dipartimento della Protezione civile, della Regione Campania, della Provincia di Salerno e dell'Università degli Studi di Salerno. L’obiettivo è informare e far conoscere le buone pratiche nella prevenzione dei rischi dovuti soprattutto ai cambiamenti climatici.
Al convegno parteciperanno, tra gli altri, anche l’assessore comunale Francesco Morra, Aniello Di Nardo (consigliere con delega alla protezione civile della Regione Campania), Giuseppe Canfora (Presidente della Provincia di Salerno), Aurelio Tommasetti (magnifico rettore dell'Università degli Studi di Salerno). Con loro anche Alessandro Palanza (ItaliaDecide), Italo Giulivo (Protezione Civile - Regione Campania), Agostino Napoli (responsabile operativo di Pellezzano e presidente dell’associazione "S. Maria delle Grazie”).
"Cercheremo di focalizzare l'attenzione anche sui cambiamenti climatici, che sono entrati con prepotenza e a giusta ragione tra i principali punti delle agende mondiali” precisa l'assessore Francesco Morra. “Purtroppo il susseguirsi di eventi meteorologici straordinari stanno creando danni all'intero paese e vittime. In tal contesto come amministrazione abbiamo ritenuto doveroso incentrare l'appuntamento sul sistema della Protezione civile e la gestione del territorio partendo dalla prevenzione al post emergenza".
Al termine del convegno, il sindaco del Comune di Ponte - uno di quei Comuni di Beneventano colpiti dall'alluvione - consegnerà dei riconoscimenti alle associazioni di protezione civile intervenute in aiuto.

red/gt