"Cambiamento Climatico, alla ricerca del Piano perduto": incontro domani a Parma

Domani a Parma la 4th Eu.Watercenter Annual Conference, la conferenza dedicata agli effetti del cambiamento climatico e alla pianificazione integrata delle misure di adattamento nei territori dell'Italia settentrionale. Dalle 9,30 alle 18, presso l' Auditorium del Campus Scienze e Tecnologie dell'Università degli Studi di Parma

Si terrà domani 11 ottobre a Parma la 4th Eu.Watercenter Annual Conference (Auditorium del Campus Scienze e Tecnologie dell'Università degli Studi di Parma - ore 9,30), la conferenza dedicata agli effetti del cambiamento climatico e alla pianificazione integrata delle misure di adattamento nei territori dell’Italia settentrionale.
La giornata
sarà divisa in due sessioni:
- al mattino le relazioni su
gli effetti del cambiamento climatico e i principi di adattamento e mitigazione in settori fondamentali, con particolare riferimento ai Distretti Idrografici Padano e dell'Appennino settentrionale,
- al pomeriggio, presentazione dei contenuti tecnici e delle azioni previste dai Piani Acque e Alluvioni, di recentissima approvazione, redatti dall’Autorità di Bacino del fiume Po.
Focus dell'evento saranno il cambiamento climatico e la pianificazione delle relative misure di adattamento: "mentre negli altri Paesi avanzati si è registrato un passaggio dalle Strategie ai dei Piani, atti a contrastare i disastrosi e allarmanti effetti del cambiamento climatico molto più rapidamente, il nostro Paese - scrivono gli organizzatori -  registra gravi ritardi e probabilmente sarà compito delle autorità comunali e intercomunali occuparsene, sulla base di disposizioni strategiche dettate da Ministero e Regioni e che verranno pubblicate nell'anno in corso. A integrare i processi di mitigazione e adattamento al cambiamento climatico sarà fondamentale attuare un capillare e intensivo intervento dell'informazione pubblica volto a guidare la collettività verso un nuovo IO responsabile e aiutandola ad affrontare i singoli aspetti tecnici e pratici essenziali per contribuire concretamente".

L'evento è gratuito e la partecipazione darà diritto a crediti formativi professionali. Per registrarsi (iscrizione obbligatoria) scrivere a: euwatercenter@euwatercenter.eu,
I lavori saranno trasmessi in diretta streaming dal sito dell'Università di Parma: https://www.youtube.com/user/univpr - click sul logo dell'evento (Cambiamento Climatico alla ricerca del piano perduto) per entrare nella diretta.
 

red/pc

4th EU.WATERCENTER ANNUAL CONFERENCE
Cambiamento Climatico alla ricerca del Piano perduto
Martedì 11 Ottobre 2016 ore 9.30, Auditorium Polifunzionale Pad 23
Campus Scienze e Tecnologie, Università degli Studi di Parma


Programma

09:30 Apertura della conferenza
Sessione cambiamento climatico
Renzo Valloni - DICATeA, Università di Parma
Regime climatico post 1980: misure di mitigazione e adattamento locale
Silvano Pecora - ARPAE Servizio Idro-Meteo-Clima, Regione Emilia Romagna
Clima e risorse idriche nel bacino padano
Vittorio Marletto - ARPAE Servizio Idro-Meteo-Clima, Regione Emilia Romagna
Cambiamento climatico e agricoltura: principi e pratiche di adattamento e mitigazione per i territori padani
Giampaolo Rossetti - Dipartimento di Bioscienze, Università di Parma
Ecosistemi di acque interne e di transizione: stato ecologico, vulnerabilità e prospettive per la strategia di adattamento al cambiamento climatico
Patrizia Rota - DICATeA, Università di Parma
L'adattamento al cambiamento climatico negli interventi di trasformazione urbanistica
Maria Giovanna Tanda e Marco D'Oria - DICATeA, Università di Parma
Effetti del cambiamento climatico sulle risorse idriche superficiali: l'esempio del bacino del Serchio
12:30 Interventi conclusivi


Sessione Piani di Gestione Bacino del Po a cura dell'AdB fiume Po
- 14:30
Francesco Puma
La pianificazione nel Distretto idrografico del fiume Po
Andrea Colombo, Fernanda Moroni e Claudia Vezzani
Piano di Gestione Rischio Alluvioni, Piano di Gestione Acque, Piano del Bilancio Idrico
Andrea  Colombo
Strumenti di attuazione del Piano di Gestione Rischio Alluvioni: principali direttive per l'assetto e la difesa del suolo
Alessio Picarelli e Roberto Braga
Strumenti di attuazione del Piano di Gestione Bacino Po: Direttiva Derivazioni -valutazione  del rischio ambientale connesso alle derivazioni idriche in relazione agli obiettivi di qualità ambientale definiti dal Piano di Gestione del Distretto Idrografico Padano
- 18:00 Discussione