Fonte Facebook David Lama

Canada: morti gli alpinisti David Lama, Hansjoerg Auer e Jess Rockselley

I tre alpinisti, tra i migliori al mondo, sono stati travolti da una valanga sull'Howse Peak, sulle Montagne Rocciose. Dopo due giorni di ricerche, sono stati avvistati i corpi e le attrezzature

Secondo le autorità canadesi gli alpinisti austriaci David Lama ed Hansjoerg Auer e lo statunitense Jess Roskelley, dispersi da due giorni sulle Montagne Rocciose in Canada, sarebbero morti.

Come informano le autorità canadesi, durante un volo in elicottero sulla zona della valanga di enorme dimensioni sono stati infatti trovati "segni evidenti" che i tre siano stati travolti da una slavina sull'Howse Peak. Dalla neve, si apprende, spuntava attrezzatura alpinistica e i corpi parzialmente coperti.

Secondo gli esperti di Parks Canada, agenzia governativa canadese che si era prodigata sin da subito nelle operazioni di ricerca, dopo una valutazione si "ritiene che tutti e tre i membri del gruppo sono morti" esprimendo "sincere condoglianze alle famiglie, agli amici e ai cari degli alpinisti".

A causa dell'elevato rischio non è stato tentato un recupero dei corpi. I tre, considerati tra gli alpinisti più promettenti in circolazione, si trovavano sulle Montagne Rocciose per una serie di scalate. L'incidente avvenuto sulla parte est dell'Howse Peak, considerata estremamente difficile. L'allarme è stato lanciato dal padre di Roskelly, il famoso alpinista e Piolet d'Or 2014, perché il figlio non ha chiamato martedì come invece concordato.

Lama, 38 anni di Innsbruck, è figlio di padre di origini nepalesi e madre austriaca e, dopo una gloriosa carriera nell'arrampicata sportiva con due titoli mondiali giovanili all'attivo, si era dedicato all'alpinismo. Auer, 35 anni, anche lui originario del Tirolo, è originario della Oetztal, è noto per aver scalato nel 2007 la "Via del Pesce" sulla parete sud della Marmolada in free solo.  Roskelley, 36 anni di Spokane, invece il 21 maggio del 2003 è diventato il più giovane scalatore americano a raggiungere gli 8.848 metri dell'Everest.  

Red/cb
(Fonte: Ansa)