Clima e disastri naturali
Croce Rossa in prima linea

Nell'ambito della campagna 'Climate in Action', anche Croce Rossa Italiana oggi aderisce a M'Illumino di meno

Nell'ultimo secolo la temperatura del pianeta è aumentata, comportando lo scioglimento dei ghiacciai, l'innalzamento del livello medio degli oceani, la desertificazione, calamità naturali come alluvioni, inondazioni, frane, smottamenti e cicloni sempre più potenti, oltre a favorire la diffusione di malattie come la malaria e il colera. Come dimostrano i recenti avvenimenti mondiali - basta pensare ad esempio ad Haiti - gli effetti di questi fenomeni sulle popolazioni possono essere devastanti.

Croce Rossa è sempre in prima linea nel rispondere alle emergenze umanitarie in tutto il mondo
, promuovendo campagne di prevenzione per ridurre gli effetti dei cambiamenti climatici sulle popolazioni e migliorandone così le condizioni di vita. Già nel 2002 la Croce Rossa Olandese, insieme alla Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, ha fondato il Climate Centre, dove vengono uniti i dati scientifici sui cambiamenti climatici e le conoscenze operative nel campo umanitario per arrivare alla riduzione dei rischi di disastri per le popolazioni che vivono in aree a rischio. Nello stesso anno è stato istituito il Fondo Europeo per le catastrofi ambientali, per fronteggiare le ripercussioni dei cambiamenti climatici nel nostro continente. Tra i paesi europei, l'Italia si trova in una posizioni particolarmente a rischio, in particolare per le caratteristiche del territorio, naturalmente esposto a fenomeni idrogeologici e sismici.


A fine ottobre 2010, il gruppo dei Giovani della CRI ha dato il via alla campagna 'Climate in Action' che ha l'obiettivo di migliorare la società in cui viviamo e le condizioni di vita dei soggetti vulnerabili, e quindi di far emergenze la problematica della vulnerabilità umana nei confronti degli effetti dei cambiamenti climatici, favorendo il cambiamento comportamentale della popolazione italiana attraverso l'adozione di comportamenti che non danneggino l'ambiente.

A questo scopo sono state avviate diverse iniziative di sensibilizzazione, rivolte a bambini e adulti, su diversi temi, come ad esempio i comportamenti ecocompatibili da adottare, il risparmio energetico e la raccolta differenziata. Nell'ambito della campagna 'Climate in Action', oggi anche Croce Rossa Italiana aderirà al "silenzio energetico" di M'Illumino di meno, la campagna promossa da Caterpillar per promuovere un consumo ragionevole di energia e sensibilizzare la popolazione su questo tema.




Elisabetta Bosi