Clima: le opportunitÓ a un anno dall'accordo di Parigi. Incontro il 3 novembre a Roma

I Paesi che un anno fa hanno sottoscritto l'accordo di Parigi, riusciranno ad accelerare il percorso di riduzione delle emissioni inquinanti e di abbandono delle energie fossili a favore di nuove fonti rinnovabili? Incontro sul tema venerdì 3 novembre a Roma

Venerdì 3 novembre, a un anno esatto dall'entrata in vigore dell'Accordo di Parigi sul clima, l'associazione Kyoto Club organizza una mattinata di riflessione sulle prospettive della sua attuazione: l'interrogativo è se i Paesi contraenti riusciranno ad accelerare il percorso di riduzione delle emissioni inquinanti e di abbandono delle energie fossili a favore di nuove fonti rinnovabili in modo da contenere il surriscaldamento delle temperature globali, come previsto dal Trattato.
L'appuntamento
si terrà presso la sala Aldo Moro della Camera dei Deputati, a partire dalle alle ore 9,30

Parteciperanno ai lavori:
Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati,
Gian Luca Galletti, Ministro dell'Ambiente,
Ermete Realacci, Presidente VIII Commissione Ambiente e Territorio della Camera,
Catia Bastioli, Presidente di Kyoto Club,
Gianluigi Angelantoni, Vicepresidente di Kyoto Club,
Francesco Ferrante, Vicepresidente di Kyoto Club,
Gianni Silvestrini, Direttore Scientifico di Kyoto Club,
Gianni Girotto, Capogruppo M5S nella X Commissione Industria, Commercio, Turismo, Energia del Senato della Repubblica,
Giuseppe Onufrio, Direttore esecutivo di Greenpeace Italia,
Edoardo Zanchini, Vicepresidente di Legambiente,
Lorenzo Radice, Responsabile funzione sostenibilità, Ferrovie dello Stato Italiane.
È stato invitato ad intervenire anche l'ambasciatore di Francia in Italia Christian Masset.

Per entrare al convegno è necessario presentarsi con un documento d'identità valido. Agli uomini è inoltre richiesto di indossare giacca e cravatta.

Kyoto Club è un'organizzazione non profit, nata nel 1999, costituita da imprese, enti, associazioni e amministrazioni locali, impegnati nel raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas-serra assunti con il Protocollo di Kyoto, con le decisioni a livello UE e con l'Accordo di Parigi del dicembre 2015. Kyoto Club promuove iniziative di sensibilizzazione, informazione e formazione nei campi dell'efficienza energetica, dell'utilizzo delle rinnovabili, della riduzione e corretta gestione dei rifiuti e della mobilità sostenibile, in favore della bioeconomia, l'economia verde e circolare.

Per iscrizioni:scrivere entro il 31 ottobre: e.barchiesi@kyotoclub.org

red/pc
(fonte: Kyoto Club)