Codice Terzo Settore e futuro delle Pubbliche assistenze: Anpas ne discute a Bologna (24/25 marzo)

Si svolgerà a Bologna, il 24 e il 25 marzo prossimi, la 12esima Conferenza nazionale di organizzazione di ANPAS per analizzare il futuro delle pubbliche assistenze  alla luce della riforma del terzo settore

"Quale futuro per Anpas e le Pubbliche Assistenze di fronte alla Riforma del Terzo Settore" è il tema della due giorni di lavoro che si svolgerà a Bologna il 24 e 25 marzo sui quali dirigenti, volontari ed esperti provenienti da tutta Italia che si confronteranno e discuteranno anche alla luce del Codice del Terzo Settore (CTS).
Si tratta della
12esima Conferenza nazionale che si incentrerà sul riordino e la revisione organica delle disposizioni relative agli enti del settore e riconoscono per la prima volta le reti nazionali, come Anpas, affidando loro importanti compiti e responsabilità. "Il percorso che ci porterà al Congresso di novembre prosegue a Bologna prima di tutto cercando di capire quale ruolo abbiamo come Anpas: c'eravamo prima della 266 del 1991 e dell'attuale Riforma, quindi dobbiamo capire come inserire la nostra voglia di essere nelle comunità alla luce nuove disposizioni" il commento del presidente nazionale Anpas Fabrizio Pregliasco.
Tre saranno i punti di discussione: ruolo e identità delle pubbliche assistenze, il ruolo e le competenze di partecipazione di Anpas nazionale e dei Comitati regionali, monitoraggio e controllo delle pubbliche assistenze.
"Un elemento importante di riflessione - conclude Pregliasco - è quello della verifica e del controllo all'interno della nostra rete perché siamo una palestra di democracità, di condivisione e di cittadinanza attiva e quindi i controlli al nostro interno sono fondamentali per poi poter svolgere servizi e poterci confrontare con le istituzioni locali, nazionali ed europee".

red/pc
(fonte: ANPAS)