(Fonte foto: Sito del Dipartimento della Protezione Civile - www.protezionecivile.gov.it)

Concordia: trovati resti ossei nel ponte 3. Al via le analisi

Non è certo che i resti ossei trovati oggi dai sommozzatori dei Vigili del fuoco nel ponte 3 appartengano a Russel Rebello, ultimo disperso della tragedia del naufragio della Concordia. Necessario procedere con le analisi

Oggi, secondo giorno di ricerche del corpo di Russel Rebello a bordo del relitto della Concordia, si potrebbe arrivare finalmente ad una svolta dopo oltre 2 anni e mezzo dal naufragio, ma ancora non se ne ha la certezza.

La Struttura del commissario delegato ha comunicato che, nel corso delle attività di ricerca sul ponte 3, i sommozzatori dei Vigili del Fuoco impegnati hanno individuato alcuni resti ossei.

A breve inizieranno le attività di repertazione e le analisi, il cui esito si attende per i prossimi giorni. Sono stati informati i familiari di Russel Rebello e della stessa signora Maria Grazia Trecarichi poiché non si può escludere che i resti possano appartenere a lei.

"Ogni informazione appena disponibile verrà tempestivamente comunicata" informa una nota del Dipartimento della Protezione Civile.

Redazione/sm

(fonte: DPC)