Consegna mezzi VVF a Kathmandu (foto: provincia di BZ)

Consegnati a Kathmandu i
mezzi dei VVF di Bolzano

Sono stati consegnati domenica 19 agosto a Kathmandu alcuni veicoli e materiale tecnico non più utilizzati, appartenenti al Corpo Permanente dei Vigili del Fuoco di Bolzano. La donazione, che si inserisce nell'ambito di un accordo siglato nel 2011, consentirà alla capitale del Nepal di rendere più efficiente il proprio servizio di vigilanza contro gli incendi

E' stato sottoscritto l'anno scorso dal presidente della Provincia autonoma di Bolzano Luis Durnwalder e dal sindaco di Katmandu, Ganesh Rai, un progetto di cooperazione allo sviluppo sostenuto dalla Provincia di Bolzano per la modernizzazione e valorizzazione del servizio antincendio della capitale nepalese. L'accordo prevede vari interventi di sostegno nell'ambito della cooperazione allo sviluppo soprattutto nell'istituzione di un efficiente servizio antincendi.

Kathmandu, metropoli con 2,5 milioni di abitanti, dispone di soli 40 vigili del fuoco ed un parco di automezzi vecchio ed inadeguato. Il modello altoatesino che si struttura nella sinergia di vigili del fuoco professionali in città e vigili del fuoco volontari nelle aree periferiche può essere applicato con buoni risultati alla realtà nepalese: nel maggio 2011 una delegazione di cinque addetti alla protezione antincendi provenienti dal Nepal (tre vigili del fuoco, un ingegnere della municipalità di Kathmandu ed il dirigente della delegazione) ha compiuto una visita di studio in Alto Adige per cercare di far proprio il know how in questo settore.

Ed è in questo ambito che si inserisce la consegna di automezzi e materiale antincendio da parte del comandante del Corpo Permanente dei Vigili del Fuoco di Bolzano, Ernst Prejer, avvenuta domenica 19 agosto a Kathmandu: l'accordo di cooperazione prevede infatti anche la fornitura di autopompe e di apparecchiature antincendio dimesse dai corpi dei pompieri altoatesini. L'accordo contempla inoltre l'organizzazione di corsi di formazione per i pompieri nepalesi nel campo dell'attività antincendio, della protezione civile ed ambientale e la creazione di nuove stazioni dei pompieri nella capitale.

"Possiamo contare su di una notevole esperienza nel campo dell'attività antincendio e siamo convinti di poter contribuire alla formazione di personale specializzato in questo settore" ha dichiarato il presidente Durnwalder "Il sostegno alla popolazione nepalese nel campo della difesa antincendio e del soccorso in montagna è un investimento che va sia a vantaggio della popolazione locale che dei numerosi turisti.".

Alla cerimonia di consegna degli automezzi e delle attrezzature hanno preso parte numerose personalità come il ministro degli esteri nepalese, Narayan Kaji Shrestha, l'ambasciatore dell'Unione Europea, Alexandros Spachis, il sindaco di Kathmandu, Kedar Bahadur Adhikari ed il comandante dei vigili del fuoco della capitale, Lila Gaccha Magar. Al termine della cerimonia gli automezzi dei vigili del fuoco hanno compiuto una sfilata nelle strade della capitale.

Il progetto avrà durata sino al  2014 e può contare su di uno stanziamento complessivo di 100.000 euro. Nei prossimi anni verranno organizzate ulteriori iniziative di formazione negli ambiti della protezione civile, tutela ambientale e soccorso alpino.


red/pc


fonte: uff. stampa Provincia BZ