fonte pixabay

Coronavirus, bando del Dpc per 200 medici

Il personale selezionato andrà a supporto del sistema sanitario regionale italiano per il contrasto all'emergenza coronavirus. Per iscriversi c'è tempo fino al 23 novembre

La mancacanza di medici in questa pandemia è uno dei problemi maggiori insieme ai turni massacranti per quelli che lavorano a ritmi elevati per coprire i colleghi che si sono ammalati. Molti operatori sanitari vengono contagiati, alcuni muoiono e le corsie d'ospedale restano scoperte mentre il numero dei pazienti aumenta rapidamente. Proprio per trovare nuovi medici e inserirli nei reparti covid di tutta Italia il Dipartimento di protezione civile, come aveva annunciato, ha aperto un bando per l'assunzione di 200 camici. Nella procedura viene specificato che la selezione dei nuovi medici avverrà nel "minore tempo possibile".

A chi è rivolto
La procedura si rivolga a medici abilitati all’esercizio della professione, compresi medici specializzati nelle seguenti discipline: Anestesia e Rianimazione, Malattie Infettive, Malattie dell’Apparato Respiratorio, Medicina e Chirurgia d’Accettazione e Urgenza. È consentita la partecipazione a cittadini di Paesi dell’Unione Europea e a cittadini di Paesi non appartenenti all’Unione Europea purché in possesso di permesso di soggiorno, in corso di validità, che abbiano avuto il riconoscimento del proprio titolo, ovvero che siano in possesso di certificato di iscrizione all’albo professionale del Paese di provenienza. Qui la normativa.

Come partecipare
Sarà possibile partecipare alla selezione compilando il form, già disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile, fino alle ore 20:00 del 23 novembre 2020. Le 200 unità di personale medico ricercate opereranno a supporto delle strutture sanitarie regionali per l’attuazione delle misure necessarie al contenimento e contrasto dell’emergenza coronavirus.

Red/cb
(Fonte: Dpc)