Coronavirus, chi sono i membri del Comitato tecnico scientifico

Pubblicata l’Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile n.663 del 18 aprile 2020 che ridefinisce la composizione dell'organo

È stata pubblicata ieri, nella normativa della Sezione Coronavirus del sito del Dipartimento, l’Ordinanza n.663 del 18 aprile 2020 con la quale è stata ridefinita la composizione del Comitato tecnico scientifico composto da esperti e qualificati rappresentanti degli Enti e delle Amministrazioni dello Stato che supportano il Capo del Dipartimento della Protezione Civile nelle attività finalizzate al superamento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

La composizione del Comitato, dalla data di istituzione avvenuta con decreto del 5 febbraio 2020, è stata più volte integrata da esperti in relazione a specifiche esigenze, tenuto conto della situazione di crisi e per dare continuità alle attività emergenziali, anche nella prospettiva della fase di ripresa graduale delle attività sociali, economiche e produttive.

Il Comitato tecnico scientifico è composto da:

  • Agostino Miozzo, Coordinatore dell’Ufficio  Promozione e integrazione del Servizio nazionale della protezione civile del Dipartimento della protezione civile - con funzioni di coordinatore del Comitato;
  • Silvio Brusaferro, Presidente dell'lstituto superiore di sanità;
  • Claudio D’Amario, Direttore Generale della prevenzione sanitaria del Ministero della salute;
  • Mario Dionisio, Direttore dell’Ufficio di coordinamento degli Uffici di sanità marittima- aerea e di frontiera del Ministero della salute;
  • Achille Iachino, Direttore Generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico del Ministero della salute;
  • Sergio Iavicoli, Direttore Dipartimento di medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale dell'INAIL;
  • Giuseppe Ippolito, Direttore scientifico dell’Istituto nazionale per le malattie infettive “Lazzaro Spallanzani”;
  • Franco Locatelli, Presidente del Consiglio Superiore di Sanità del Ministero della salute;
  • Nicola Magrini, Direttore Generale dell'Agenzia Italiana del Farmaco;
  • Giuseppe Ruocco, Segretario Generale del Ministero della salute;
  • Nicola Sebastiani, Ispettore Generale della sanità militare del Ministero della difesa;
  • Andrea Urbani, Direttore Generale della programmazione sanitaria del Ministero della salute;
  • Alberto Zoli,  rappresentante della Commissione salute designato dal Presidente della Conferenza delle Regioni e Province autonome.

Fanno parte del Comitato i seguenti esperti:
  • Massimo Antonelli, Direttore del Dipartimento emergenze, anestesiologia e rianimazione del Policlinico Universitario "A. Gemelli";
  • Roberto Bernabei, Direttore del Dipartimento Scienze dell'invecchiamento, neurologiche, ortopediche e della testa – collo del Policlinico Universitario "A. Gemelli";
  • Fabio Ciciliano, dirigente medico della Polizia di Stato, esperto di medicina delle catastrofi – con compiti di segreteria del Comitato;
  • Ranieri Guerra, rappresentante dell'Organizzazione Mondiale della Sanità;
  • Francesco Maraglino, Direttore dell’Ufficio prevenzione delle malattie trasmissibili e profilassi internazionale del Ministero della salute;
  • Luca Richeldi, Presidente della Società italiana di pneumologia;
  • Alberto Villani, Presidente della Società italiana di pediatria.

red/mn

(fonte: DPC)