Fonte sito WHO

Coronavirus, l'Oms avverte: "Siamo lontani dalla fine della pandemia"

Di fronte ai dati sui nuovi casi giornalieri, più di 136 mila nuovi casi sono stati riportati in tutto il mondo domenica scorsa 7 giugno, il numero più alto in un solo giorno, l'Oms mette in guardia chi pensa che sia finita l'epidemia

La pandemia è “lontana dall'essere superata” visto che i casi giornalieri sono ancora alti e deve ancora arrivare all'apice nel centro America, ha dichiarato la World Health Organization lunedì 8 giugno. L'Oms ha quindi spinto i paesi a continuare a fare sforzi per contenere il virus.

“Dopo più di sei mesi nella pandemia, questo non è il momento per nessun paese di togliere i piedi dai pedali” ha dichiarato con una metafora il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus.
Più di 136 mila nuovi casi sono stati riportati in tutto il mondo domenica scorsa 7 giugno, il numero più alto in un solo giorno, ha aggiunto Ghebreyesus. Circa il 75% di questi sono stati riportati da 10 paesi, in gran parte dalle Americhe e dal Sud Asia.

In risposta a una domanda della Cina, l'esperto di emergenze dell'Oms, Mike Ryan, ha dichiarato che gli studi retrospettivi su come la pandemia sia stata affrontata possono attendere, aggiungendo: “Ora dobbiamo concentrarci su ciò che stiamo facendo ogni giorno per prevenire la seconda ondata”

Red/cb
(Fonte: Reuters)