fonte pixabay

Coronavirus, no degli Usa all'iniziativa globale per il vaccino dell'Oms

Lo staff di Trump sostiene che l'Oms sia: “Un'organizzazione corrotta e influenzata dalla Cina”. Per questo motivo non parteciperà all'iniziativa internazionale Covax che conta già 170 paesi partecipanti

Gli Stati Uniti non parteciperanno all'iniziativa globale per lo sviluppo, la produzione e la distribuzione di un vaccino contro il coronavirus, a causa della presenza dell'Organizzazione mondiale della Sanità. "Gli Stati Uniti continueranno ad impegnarsi con i propri partner internazionali per garantire che il virus venga sconfitto, ma non saranno costretti da organizzazioni multilaterali che sono influenzate dalla corrotta Organizzazione mondiale della Sanità e dalla Cina", ha affermato il portavoce della Casa Bianca, Judd Deere.

La dichiarazione di Deere giunge dopo le indiscrezioni riguardanti la decisione dell'Amministrazione Trump di non partecipare all'iniziativa internazionale Covax (Covid-19 Vaccines Global Access Facility), lanciata dall'Oms insieme a Gavi e ad altre organizzazioni, per lo sviluppo e l'equa distribuzione a livello globale del vaccino contro il coronavirus. Il mese scorso l'Oms ha annunciato che sono oltre 170 i Paesi che stanno trattando la loro partecipazione al Covax.

Red/cb
(Fonte: Adnkronos)