fonte Archivio sito

Costa: "Nel Recovery plan fino a 50 milioni di alberi da piantare"

Il ministro dell'Ambiente annuncia che quali sono i fondi stanziati per il suo piano di riforestazione urbana da qui a sei anni

Fondi per piantare alberi nelle città italiane sempre più popolose e bisognose di aree verdi che combattano lo smog cittadino. Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa annuncia di averli trovati: “Nella Legge clima abbiamo previsto 30 milioni di euro per la riforestazione urbana. Ho firmato il decreto, e oggi i comuni possono partecipare a questi bandi, i soldi ci sono”. Ha dichiarato Costa partecipando all’iniziativa del M5s ‘Alberi per il futuro 2020, in casa e in città ambiente e salute mettono radici’; una iniziativa che negli ultimi 5 anni ha interessato 250 comuni per 57 mila alberi piantati.
E proprio a proposito della riforestazione urbana, Costa ha aggiunto: “Se andiamo a vedere l’evoluzione statistica dei prossimi anni, sappiamo che attualmente metà della popolazione italiana vive nelle grandi città, e che nel prossimo decennio questa percentuale arriverà al 70%. Deve dunque cambiare la visione ambientale delle grandi città; gli alberi, insieme alla mobilità sostenibile, all’efficienza energetica hanno un ruolo importante. Basti pensare che un albero medio assorbe 15kg di anidride carbonica e produce ossigeno per 2,5 cittadini, oltre ad abbellire le nostre città e rasserenare gli animi ed essere fono assorbente. Questi 30 milioni destinati alla forestazione hanno dunque un senso concreto”.

“Nel Recovery plan – ha continuato il Ministro - è mia ferma intenzione andare oltre, e piantumare nei tempi previsti, vale a dire 3 anni di impegno di spesa e 6 anni complessivi, fino a 50 milioni di alberi che si sommano ai fondi che già abbiamo messo. Stiamo facendo un piano di riforestazione urbana ed extraurbana mai fatto prima per avere un inventario forestale che riguardi anche le zone interne della città, e trasformare il concetto di superficie forestale”.

Red/cb
(Fonte: Ministero dell'Ambiente)