Crolla palazzo in India: decine di dispersi

Nel grande edificio vivevano in gran parte dipendenti pubblici. Soccorsi al lavoro per cercare di estrarre i feriti

A Mumbai in India, un palazzo di cinque piani è crollato improvvisamente, imprigionando sotto le macerie decine di persone. Le persone estratte vive sono per ora meno di dieci, ma secondo le fonti locali nell'edificio vivrebbero almeno 60 abitanti.
Il disastro è avvenuto attorno alle 6.25, vicino alla Dockyard Station, in una zona residenziale. A quanto risulta risiedevano nel palazzo dipendenti della municipalità di Mumbai.
Il palazzo è di proprietà della Municipal Corporation of Greater Mumbai ed è situato nella zona est della città. I soccorsi sono al lavoro per smuovere tonnellate di macerie. Si stanno cercando di rimuovere alcune lastre di cemento armato, utilizzando anche alcune gru. Sul luogo del crollo ci sono decine di operai e personale di pronto intervento, affiancati da molti cittadini richiamati sulla zona dalle immagini delle televisioni.
Secondo l'Ente nazionale indiano per la gestione dei disastri le famiglie che vivevano nel palazzo - vecchio di 30 anni - erano 22, in gran parte formate da dipendenti pubblici.
Un testimone, Bhaj Jagtap, ha detto: "l resto della gente è sotto le macerie e chiama le persone fuori. I soccorritori stanno facendo del loro meglio per salvarli".



Red/wm