fonte Archivio sito

Dati Ecdc: Aumenta la curva dei contagi in alcuni Paesi Ue

Mentre il numero dei casi aumenta in Europa l'Italia taglia il traguardo delle 54 milioni di dosi somministrate. Speranza: “Mantenere la prudenza”

Cattive notizie dall'Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ha infatti rilevato che i casi di contagio da coronavirus in alcuni Paesi europei sono aumentati. Dalle tabelle dell'ente salta all'occhio la crescita di casi di covid in Belgio, Danimarca, Finlandia, Grecia, Irlanda, Norvegia, Portogallo, Regno Unito e Spagna. Dati che non riguardano i decessi che invece sono contenuti. Secondo l'Ecdc la curva dei contagi da discendente è diventata ascendente, ha cambiato rotta. In particolare secondo le stime del centro previsionale covid dell'ecdc, tra il 26 giugno e il 3 luglio in Spagna avrebbero dovuto esserci 21.743 casi, invece ce ne sono stati più del doppio, 51.405. In Italia, 5.222 invece di 3.909. In Belgio, le previsioni dell'Ecdc davano per la stessa settimana 1.960 nuovi casi, ce ne sono stati oltre 4 mila. Stabile invece la situazione dei decessi: in Spagna 13 in più in una settimana rispetto alle previsioni, in Italia 26 in più, in Belgio 8 in meno. Nel Regno Unito, dove i contagi hanno ripreso a crescere dall'ultima settimana di maggio, i morti sono stati 118 invece dei 164 stimati.

In Italia 54 milioni di dosi
In Italia intanto il ministro della Salute, Roberto Speranza annuncia il taglio del traguardo delle 54 milioni di dosi somministrate e ribadisce che bisogna lavorare affinchè la norma sull'obbligo vaccinale per i sanitari sia rispettata. Speranza torna anche a ricordare che: “La pandemia non è finita, i numeri ci segnalano anche da altre parti del mondo che nonostante una vaccinazione significativa i contagi ci possono essere soprattutto a causa di varianti come la Delta. Dobbiamo correre ancora di più e a mantenere la prudenza. Continuiamo sulla strada di gradualità e prudenza"

red/cb

(Fonte: RaiNews)