Disguido tecnico con PAROLE VOLONTARIE. Stiamo risolvendo il problema

Gentili lettori, gentili scrittori e gentili votanti

L'intero staff tecnico e la redazione de Il Giornale della Protezione Civile.it si scusa per un disguido tecnico accorso a "Parole Volontarie - Raccontaci la tua storia!". Per un errore del sistema sono stati pubblicati in automatico 7 dei vari racconti ricevuti, alcuni anche superiori al limite dato delle 2000 battute, mentre gli altri scritti ricevuti sono rimasti offline. Questi racconti sono già stati votati, mentre gli altri ovviamente no. Per questo motivo lo staff ha sospeso temporaneamente la pagina per la lettura e la votazione dei vostri scritti e provvederà a risolvere nel più breve tempo possibile la questione.

Ci scusiamo con coloro il cui racconto è già stato pubblicato, letto e votato per la sospensione temporanea dello scritto.
Ci scusiamo anche con tutti coloro il cui racconto, già inviato, non è stato pubblicato e quindi è rimasto indietro rispetto agli altri.

Ricordiamo ai lettori e scrittori che potrete continuare a inviare i vostri scritti a "PAROLE VOLONTARIE" entro il 28 settembre e che questi verranno pubblicati - previo controllo dello staff in merito alla lunghezza del testo e ad eventuali contenuti offensivi, o lesivi della dignità di qualsivoglia categoria di persone, o contrari a qualsiasi norma del codice civile o penale - sul sito parolevolontarie.it dove sarà possibile votarli. Il racconto verrà pubblicato entro un massimo di tre giorni successivi alla ricezione dello stesso.

Vi aggiorneremo al più presto!
Grazie per la vostra pazienza e continuate a scriverci!

La redazione e lo staff