DRHOUSE: si testerÓ in Grecia
"Build Safe" modulo per la
valutazione danni post-sisma

A Patrasso, in Grecia, sono ancora evidenti i segni del sisma del 2008: anche per questo aspetto più realistico la città è stata scelta per l'esercitazione di protezione civile che vede l'impiego di un modulo per la valutazione dei danni post-sisma, sviluppato nell'ambito del progetto europeo DRHOUSE

Si svolge in Grecia, a Patrasso, dal 3 al 5 ottobre un'esercitazione di protezione civile per simulare l'intervento di un macromodulo europeo, denominato "Build-Safe", una sorta di 'servizio chiavi in mano' per la valutazione dei danni agli edifici post-sisma e per la loro messa in sicurezza, sviluppato nell'ambito del progetto europeo DRHOUSE - Development of Rapid Highly-specialized Operative Units for Structural Evaluation.

Il progetto DRHOUSE si inserisce nel contesto del Meccanismo europeo di Protezione Civile, il cui obiettivo principale è favorire la cooperazione negli interventi assistenziali della protezione civile nel caso di grandi emergenze che possano richiedere una risposta immediata nell'ambito comunitario ed extra-comunitario.
Partners del progetto sono la Fondazione Eucentre - European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering, il Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile, mentre il Dipartimento della protezione civile ne è beneficiario coordinatore.

Il macromodulo d'intervento Build-Safe si compone di tre diversi moduli, che possono operare congiuntamente o separatamente:

1) modulo di valutazione convenzionale, visiva, di agibilità e danno, di competenza del Dipartimento,

2) modulo di valutazione avanzata numerico-sperimentale, di competenza di Eucentre,

3) modulo per interventi di messa in sicurezza, di competenza dei Vigili del Fuoco.

Per testare la capacità di dispiego rapido e l'operatività all'estero del macromodulo è stata organizzata un'esercitazione su scala reale. Tra i Paesi dove svolgere l'esercitazione è stata scelta la Grecia, Paese ad elevata sismicità e con esperienza consolidata nel rilievo dell'agibilità post-sismica. L'esercitazione si svolge nella zona di Patrasso, dove alcuni edifici - che presentano ancora i danni del terremoto del 2008 - daranno all'esercitazione un carattere più realistico, soprattutto per quanto riguarda il modulo di messa in sicurezza.

Per la Grecia partecipa all'esercitazione personale della Protezione Civile nazionale e del Servizio per il ripristino post-sisma del Ministero dei Lavori Pubblici, mentre, per l'Italia, funzionari del Dipartimento della Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco, di Eucentre e di ReLuis - Consorzio della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica.




red/pc








fonte: DPC