"eqclearinghouse.it": portale
web per i dati sul sisma

Strumento già molto usato all'estero, la "clearinghouse" è una piattaforma di condivisione di informazioni tecnico-scientifiche creata in seguito al verificarsi di calamità: è nata ora anche in Italia, a cura della fondazione Eucentre di Pavia, per raccogliere dati sul sisma del 20 maggio

Un portale web per mettere a disposizione di professionisti e istituzioni, dati utili sul sisma del 20 maggio come foto e mappe dettagliate delle aree più colpite e aggiornamenti sui danni subiti dagli edifici secondo i rilievi più recenti effettuati sul territorio: si tratta della piattaforma tecnologica online creata dalla Fondazione Eucentre di Pavia, centro europeo di formazione e ricerca in ingegneria sismica, in collaborazione con l'Earthquake Engineering Research Institute di Oakland in California e presentata oggi al convegno "Recupero del costruito in zona sismica. Alla luce delle NTC 2008 e degli aspetti assicurativi", presso il Palazzo della Regione Emilia Romagna a Bologna.

Già attiva all'indirizzo web www.eqclearinghouse.it, la piattaforma è nata per rendere immediatamente disponibili le informazioni più urgenti e importanti sugli effetti delle scosse e favorire così il confronto tra i soggetti interessati.
Con la piattaforma tecnologica di Eucentre viene introdotto per la prima volta in Italia lo strumento, molto utilizzato all'estero, delle "clearinghouse" ossia portali per la condivisione di informazioni tecnico-scientifiche che a livello internazionale sono creati ad hoc in seguito al verificarsi di ogni tipo di calamità.

Sul portale italiano saranno caricati anche i primi risultati dei rilievi sugli edifici effettuati dal laboratorio mobile della Fondazione Eucentre, impegnato da martedì 22 maggio in sopralluoghi su strutture strategiche situate nelle zone colpite dal sisma come ospedali e ponti.




red/pc



fonte: uff. stampa Eucentre /SECpr