fonte foto: Fabio Cafà - Comune di Gela

Esercitazione a Gela (CT), con simulazione di rischio incendi

Giornata conclusiva, oggi, a Gela (CT), del progetto "Scuola multimediale di Protezione Civile": ovvero come sensibilizzare, già sui banchi di scuola, gli studenti e i cittadini sui rischi legati al territorio

Si tiene oggi, a Gela (CT), un'esercitazione con simulazione di rischio incendi della Protezione Civile. A partire dalle 9 di questa mattina, infatti, nel Primo Istituto Comprensivo di Albani Roccella, si tiene la giornata conclusiva del progetto "Scuola multimediale di Protezione Civile", che ha come obiettivo la sensibilizzazione e la diffusione della consapevolezza del rischio fra gli studenti. Il progetto consente l'approfondimento di contenuti didattici, messi a punto da esperti della Protezione Civile, attraverso una piattaforma multimediale: il percorso si conclude con giornate di esercitazione sui rischi che maggiormente interessano il territorio.
Il Comune di Gela ha prodotto anche un video, che racconta le varie fasi dell'incendio che, nel 2012, devastò il versante sud della collina in prosimità del porto rifugio, zona che ora viene tenuta rigorosamente pulita, a scopo preventivo.
All'appuntamento sono presenti tutti i protagonisti legati alla prevenzione sul territorio: polizia municipale, carabinieri, vigili del fuoco, guardia forestale e protezione civile. Oltre al sindaco di Gela, il prefetto di Caltanissetta e il vescovo di Piazza Armerina.

Le giornate della prevenzione sono aperte alla cittadinanza, per estendere il più possibile la cultura e la sensibilizzazione dei rischi legati al territorio.
Per l'occasione è stata emessa un'ordinanza di divieto di transito e di sosta in via Scicolone e in via Navari.

red/lg