(fonte foto: pixabay.com)

Estate, destinazione mondo: viaggiamo sicuri con la Farnesina

Italiani, popolo di fatalisti: è estate e nonostante tutto si va in vacanza. Nonostante i tragici fatti che riempiono le cronache estere di questi giorni, non si rinuncia al meritato svago. Ma un po' di cautela è d'obbligo: il Ministero degli Esteri ci dà possibilità di intraprendere i nostri viaggi più consapevoli e informati e soprattutto ci far sapere dove andremo per poterci rintracciare o soccorrere in fretta in situazioni di particolare gravità

Assistere i cittadini italiani all'estero costituisce un impegno primario del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: la presenza italiana nel mondo è molto vasta ed articolata e ha subìto, in fasi successive, una significativa evoluzione. Il proliferare di nuove fattispecie di rischio, non più limitate alla sola instabilità di tipo politico, e l'ampliarsi degli spostamenti in ogni parte del globo hanno fatto emergere una forte domanda di misure di assistenza in contesti a rischio. Per rispondere a questa esigenza la Farnesina si è dotata di uno strumento all'avanguardia: l'Unità di Crisi.

L'Unità di Crisi è la struttura che ha il compito di assistere i connazionali e tutelare gli interessi italiani all'estero in contesti a rischio. L'Ufficio agisce in stretto collegamento con gli Organi istituzionali dello Stato di volta in volta interessati, nonché con analoghe strutture di pronto intervento di altri Paesi partners, in particolare europei.

Operativa in ogni ora del giorno e delle notte, animata da una squadra di circa trenta funzionari, l'Unità di Crisi è una struttura snella e capace di reagire con tempestività alle situazioni di pericolo. Tutto il personale è polivalente ed addestrato con continuità alla gestione di ogni tipo di emergenza. L'organizzazione interna dell'Ufficio è il riflesso di una delle sue principali caratteristiche: la massima flessibilità. l'Unità di Crisi è anche all'avanguardia quanto a disponibilità ed utilizzo quotidiano di strumenti di tecnologia avanzata. Tutto ciò consente di fornire risposte immediate che, unite ad una catena decisionale chiara e definita, assicurano univocità ed efficacia alle misure operative. Ogni intervento si basa su specifici protocolli d'azione elaborati per tempo d'intesa con l'intera Rete diplomatica italiana. E, per tutelare al meglio gli italiani che si recano all'estero per vacanza o lavoro, la Farnesina ha messo a disposizione due strumenti:  "Viaggiare sicuri" e  "Dove siamo nel mondo"
 
Viaggiare sicuri

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale mette a disposizione del cittadino informazioni di carattere generale sui Paesi stranieri, ivi comprese quelle relative alle condizioni ed agli eventuali rischi per l'incolumità di coloro che intraprendono viaggi all'estero, avvalendosi di fonti ritenute attendibili, per consentire scelte consapevoli e responsabili. Tali condizioni possono, tuttavia, variare nel tempo, in relazione al mutamento di vari fattori - anche di carattere naturale - non sempre prevedibili, rendendo i dati pubblicati (che rimangono, comunque, solo orientativi) suscettibili di continui aggiornamenti e modifiche. La Farnesina  (che comunque non interviene sul significato che ciascun tour-operator attribuisce alle informazioni riportate sul sito e rimane estraneo ai rapporti di natura privatistica fra clienti e tour-operator/agenzie), raccomanda l'opportunità di stipulare una polizza assicurativa che preveda anche la copertura delle spese mediche e l'eventuale rimpatrio aereo sanitario (o il trasferimento in altro Paese del paziente).
Su sito "viaggiare sicuri" sono disponibili molteplici informazioni sul cosa fare prima di partire, i documenti necessari, la sicurezza aerea, cosa fare in caso di necessità o smarrimento di documenti, furti, allerta meteo. Inoltre sono presenti le informazioni sanitarie quali le misure preventive contro le malattie, le vaccinazioni obbligatorie, quali epidemie sono in corso e dove e via dicendo.
Per conoscere telefonicamente le informazioni del sito è possibile contattare la centrale operativa telefonica attiva h24:



Dove siamo nel mondo
E' un servizio che la Farnesina ha organizzato per gli italiani che si recano temporaneamente all'estero e che consente  di segnalare - su base volontaria - i dati personali, al fine di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso. 
In tali circostanze di particolare gravità è evidente l'importanza di essere rintracciati con la massima tempestività consentita e - se necessario - soccorsi.
E' possibile effettuare la segnalazione del proprio viaggio non prima di 30 giorni dalla data di partenza. E' comunque sempre possibile segnalare o modificare il proprio viaggio anche durante la permanenza in un paese estero. I dati sono automaticamente cancellati 2 giorni dopo la data di fine viaggio indicata.
I dati verranno utilizzati solo in casi di comprovate e particolarmente gravi emergenze come le grandi calamità naturali, gli attentati terroristici, le evacuazioni, etc.  ed esclusivamente a fini istituzionali, per consentire cioè di essere rintracciati in casi di emergenze di particolare entità e gravità.
L’Unità di Crisi, in caso di necessità, può inviare comunicazioni di allerta, avvertenze, indicazioni logistiche, informazioni utili ai connazionali attraverso SMS.  In caso di evento atmosferico,  terremoto o in caso di crisi politica, le reti telefoniche potrebbero tuttavia , subire danni o essere oscurate e l’effettiva ricezione dei messaggi  potrebbe risultare pregiudicata. Al fine di consentire una maggiore possibilità di interazione con i connazionali all’estero si invitano pertanto gli utenti ad indicare, al momento della registrazione, oltre al proprio numero telefonico anche il proprio indirizzo e-mail . Il servizio è riservato ai cittadini italiani.
E' possibile effettuare la segnalazione del viaggio tramite:

L'Unità di crisi ha inoltre "raccolto" questi due servizi in una app (scaricabile gratuitamente dagli store Android, Apple e Microsoft), che mette a disposizione degli utenti informazioni di carattere generale sui Paesi stranieri, ivi comprese quelle relative alle condizioni socio-politiche ed ai rischi per l'incolumità di coloro che intraprendono viaggi all'estero, avvalendosi di fonti ritenute attendibili, per consentire scelte consapevoli e responsabili. L'applicazione inoltre offre la possibilità ai soli cittadini italiani che si recano temporaneamente all'estero di comunicare - su base volontaria - i propri dati personali e quelli relativi al proprio viaggio, per consentire all'Unità di Crisi di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso.

Questi i contatti dell'Unità di crisi:

Indirizzo:
Ministero Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, SegreteriaGenerale – Unità di Crisi, Piazzale della Farnesina, 1 Roma.
Numeri utili:
Tel: +39-06-36225
Tel: +39-06-36911
Fax: +39-06-36913858
E-mail: unita.crisi@esteri.it
red/pc