(fonte foto: ingv catania)

Etna e Stromboli: tra ieri e
oggi eruzioni dai due vulcani

Il primo turno è stato dello Stromboli nel pomeriggio di ieri, poi è toccato all'Etna, che è partito timidamente ieri sera recuperando oggi in giornata fino ad ora, che sta dando spettacolo di sè con fontane di lava e ceneri vulcaniche

Eruzioni quasi in contemporanea dall'Etna e dallo Stromboli.

Ieri sera si è osservata una ripresa dell'attività esplosiva al Nuovo Cratere di Sud-Est dell'Etna, con sbuffi di cenere e piccole esplosioni stromboliane durate tutta notte. Questa mattina l'attività dell'Etna si è intensificata fino ad arrivare alla vera e propria undicesima eruzione da inizio anno con forti boati, fontane di lava e una copiosa emissione di cenere lavica, che si espande verso sud-est, tra Catania e Misterbianco.

A Stromboli invece dal pomeriggio di ieri ha avuto inizio un nuovo episodio di spattering continuo e piccole fontane di lava dal conetto posto sull'orlo nord-occidentale della terrazza craterica, alimentando un consistente trabocco lavico che si è espanso sulla Sciara del Fuoco in direzione nord-ovest. Diversamente da quanto comunicato in precedenza, la lava non ha raggiunto il mare alla base della Sciara del Fuoco.

Al momento lo Stromboli è in pausa e a sputare lava è l'Etna. Danno dunque spettacolo i due vulcani siciliani, e purtroppo alle pendici dell'Etna la popolazione sa già che dovrà fare i conti con le nuove ceneri eruttate dal vulcano.


Redazione/sm