fonte: Unione Pedemontana Parmense

Felino (PR), Polizia Pedemontana dona un minisuv all'associazione prociv "Gruppo Il Falco"

L’associazione di Protezione Civile da oggi ha a disposizione un mezzo in più. Il sindaco e assessore dell’Unione Pedemontana Parmense Elisa Leoni: "Un grazie al loro prezioso volontariato"

Il Corpo di Polizia Locale dell’Unione Pedemontana Parmense nella mattinata di domenica 9 dicembre ha donato un Fiat Sedici all’associazione di Protezione civile “Gruppo Il Falco” di Felino (PR).

Il minisuv, dotato di radio, gancio traino e di attrezzature per gli interventi di emergenza, è stato consegnato in piazza Miodini a Felino, con una semplice cerimonia, proprio mentre era in corso la festa dedicata a Santa Lucia. Alla presenza della Giunta felinese al completo, guidata dal sindaco e assessore alla Sicurezza e Protezione civile dell’Unione Pedemontana Elisa Leoni, le chiavi del mezzo, benedetto dal parroco don Matteo Lorenzelli, sono passate dalle mani del comandante della Polizia Pedemontana Franco Drigani a Ivo Strini, presidente del “Gruppo Il Falco”. "Oltre a consegnare questo mezzo, vogliamo cogliere l’occasione per ringraziare i volontari del 'Gruppo Il Falco' per la loro preziosa attività, sia nelle emergenze, sia in tempo di pace, ad esempio i servizi di vigilanza durante le manifestazioni come quella di oggi – ha affermato la prima cittadina felinese e assessore dell’Unione –. Il loro è un valido aiuto del quale spesso la popolazione non si rende conto ed è giusto ricordare il servizio che rendono alla collettività".

Il “Gruppo Il Falco”, per mezzo di una convenzione, rientra nel Servizio di Protezione civile dell’Unione Pedemontana Parmense. "Una convenzione che, visti i buoni risultati, stiamo per rinnovare anche per i prossimi anni con le associazioni presenti sul territorio – afferma il comandante Drigani che è anche il responsabile del Servizio associato di Protezione Civile –. Siamo contendi aver contribuito a rafforzare il parco mezzi del 'Gruppo Il Falco' e per il futuro intendiamo sviluppare con loro e con le altre associazioni del territorio, un’attività sempre più sinergica e complementare, sia per fronteggiare le emergenze, sia per diffondere tra i cittadini una cultura di protezione civile".

red/mn

(fonte: Unione Pedemontana Parmense)