Fonte Twitter Vigili del Fuoco

Forti piogge nelle Marche, disagi e scuole chiuse

Da ieri in varie province marchigiane si sono verificati forti temporali che hanno causato allagamenti e disagi alla viabilità, due scuole chiuse nel maceratese

Numerosi interventi dei Vigili del Fuoco nelle Marche a causa delle forti piogge. Le province più colpite da ieri sera, lunedì 5 giugno, sono Macerata, Ancona, Pesaro-Urbino, Ascoli-Piceno e Fermo. Gli interventi, in totale 130, sono stati effettuati per lo più per prosciugare zone allagate, piccole frane e soccorso degli automobilisti in difficoltà, spiegano i pompieri. 

Macerata
Grossi disagi, dovuti alle pesanti piogge, soprattutto nella provincia di Macerata, qui le scuole oggi sono rimaste chiuse a Villa Potenza e Sforzacosta. Entrambi i paesi infatti sono stati colpiti dall'esondazione del Fosso Narducci. L'acqua in queste zone è arrivata in alcuni casi ai primi piani delle case e i Comuni hanno ordinato ai residenti di salire ai primi piani. 

Fermo
Un'altra zona molto colpita dai temporali è stata Amandola in provincia di Fermo che, come segnalato dal Comune ha avuto: "Grossi problemi alla viabilità comunale e alle infrastrutture di servizio, dei fossi sono straripati e tante aziende agricole si trovano in difficoltà". Smottamenti e frane anche lungo le strade statali che portano ad Amandola.

Altri disagi 
Anche nella provincia di Ascoli Piceno si sono verificati danni a causa del maltempo. In particolare si è registrata una frana sulla SP 17 in località Rotella che ha causato code e disagi al trafffico. Problemi alla viabilità anche a Fano, nella giornata di ieri, a causa dell'allagamento della nazonale adriatica del sud e della stazione ferroviaria

red/cb
(Fonte: SkyTg24)