fonte foto: profilo Twitter ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Fossano (CN), crolla viadotto della tangenziale, aperte tre inchieste

Il viadotto della tangenziale, ieri pomeriggio, è crollato sulla strada sottostante, via Marene, distruggendo un'auto dei carabinieri che stava effettuando un posto di blocco. I militari si sono salvati perché hanno sentito degli scricchiolii e si sono messi in salvo

Tre differenti inchieste cercheranno di fare luce sulle cause del crollo di una rampa di collegamento del viadotto della tangenziale di Fossano, nel Cuneese. La Procura di Cuneo indaga per crollo colposo, ancora contro ignoti, mentre sia Anas che ministero delle Infrastrutture hanno annunciato che istituiranno due commissioni separate. Questa mattina si sono verificate code e rallentamenti su tutta la rete stradale di Fossano a causa della conseguente chiusura dei 7 chilometri di tracciato. Il sindaco della cittadina, Davide Sordella, chiede pazienza e attenzione: "Quando si spegneranno i riflettori su questa vicenda, non si spenga l'attenzione da parte di tutti", è l'appello del primo cittadino. Per gestire il traffico è stata allestita una vera task-force di protezione civile e polizia locale. "Adesso molto più banalmente bisogna gestire il traffico - spiega Sordella - e i sopralluoghi agli altri viadotti". La Regione Piemonte ha rinnovato la richiesta all'Anas di effettuare un 'check-up' a tutte le infrastrutture piemontesi.

La rampa, ieri pomeriggio,
è crollata improvvisamente sulla strada sottostante, via Marene, distruggendo un'auto dei carabinieri che stava effettuando un posto di blocco. I militari, secondo le prime informazioni, hanno sentito degli scricchiolii e hanno fatto in tempo a mettersi in salvo.

red/mn

(fonte: Ansa)