fonte: Arpa Lombardia

Frana di Gallivaggio (SO), isolati 1500 abitanti di Madesimo e Campodolcino

L'80% della montagna a rischio crollo si è riversato ieri pomeriggio sul fondovalle

La strada statale 36 dello Spluga è ancora chiusa a causa del distacco della frana di Gallivaggio che si è verificato ieri alle 16:30 nel territorio comunale di San Giacomo Filippo (SO). Sono 1500 gli abitanti dei centri turistici di Madesimo e Campodolcino rimasti isolati.

L'80% della montagna a rischio crollo si è riversato sul fondovalle. La gigantesca frana, di poco meno di 5mila metri cubi, ha risparmiato il sottostante santuario di Gallivaggio. Generi alimentari e medicinali già ieri sono stati trasportati nei paesi con l'elicottero.

Nella mattinata dello scorso giovedì 24 maggio, il Centro di monitoraggio geologico di Arpa Lombardia aveva comunicato il superamento della soglia di moderata criticità, attivando la propria sala operativa h24 per seguire l’evolversi dei movimenti della frana e garantire il perfetto funzionamento dei sistemi di monitoraggio. Sempre giovedì, nel tardo pomeriggio, si era poi riscontrato anche il superamento della soglia successiva di elevata criticità.

Da allora in poi la frana è stata tenuta ancor più sotto stretto controllo fino a quando il 28 maggio, il report del Centro ha evidenziato il progredire dell’accelerazione e il manifestarsi di una situazione di estrema pericolosità, fino al distacco di ieri. Il dissesto del Gallivaggio è monitorato dal 2011.


red/mn

(fonte: Ansa, Arpa Lombardia)