Frane: ancora criticità nel
parmense. Sopralluogo di
Errani domani in zona

Domani il Presidente della Regione Emilia Romagna si recherà nelle zone del parmense maggiormente colpite dalle frane. Intanto la Provincia di parma ha approvato un progetto per bypassare temporaneamente un tratto di strada distrutto da una frana

E' ancora critica la situazione frane nel parmense, e tutta la zona è soggetta a costante monitoraggio.
Intanto la scorsa settimana la Giunta provinciale ha approvato un progetto relativo ad un nuovo percorso che permetterà di bypassare temporaneamente il tratto di strada distrutto dalla frana a Boschetto  il 7 aprile scorso. In questo modo la strada provinciale Massese sarà nuovamente percorribile. Saranno inoltre create opere di drenaggio per il deflusso delle acque e verranno installati strumenti  che segnaleranno l'evolversi della stabilità dello smottamento.

Domani martedì 21 maggio il Presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani si recherà nei luoghi colpiti dall'emergenza frane. Alle 15, con il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli incontrerà a Sauna i cittadini della piccola frazione di Corniglio dove la frana ha già distrutto tre abitazioni, una stalla che ospitava 120 capi ora trasferiti altrove, e quattro edifici ad uso agricolo.

Alle 16.30 farà tappa a Boschetto, nel punto in cui la frana ha interotto la strada Massese e verrà visionato il tratto in cui sarà realizzato il percorso provvisorio che  permetterà di riallacciare i collegamenti con i centri montani di Lagrimone, Palanzano e Monchio. Anche qui le conseguenze del dissesto sono state pesanti:una casa crollata, altre cinque dichiarate inagibili e un edificio produttivo  lesionato.

Alle 17,30 Errani sarà poi a Tizzano Val di Parma, nella cui frazione, Capriglio, si è staccata una frana di grandi dimensioni e ora la colata di fango sta lentamente scendendo verso Ponte Antria, sempre sulla strada Massese, da cui dista al momento circa 250 metri. A Capriglio la frana ha distrutto tre case e un capannone e rese inagibili due abitazioni sono inagibili.

La visita di Errani si concluderà a Langhirano alle 18,30 dove, insieme al presidente Bernazzoli presiederà il tavolo di coordinamento territoriale che gestisce l'emergenza.


red/pc


(fonte: Provincia PR)