Frane: distrutta palazzina nel crotonese. Evacuato un paese nel pescarese

Due importanti frane hanno causato ingenti danni nel fine settimana: in provincia di Crotone una palazzina è stata distrutta, mentre in provincia di Pescara un intero paese è stato evacuato

Il maltempo che nel fine settimana ha interessato il centro-sud Italia è responsabile di numerosi danni. Oltre all'alluvione in provincia di Salerno, si registrano una importante frana nel crotonese e una in provincia di Pescara.

In provincia di Crotone, una palazzina è crollata ed altre tre hanno subito danni a causa di uno smottamento nella frazione "Foresta" di Petilia Policastro. Fortunatamente la casa non era abitata e, dai primi accertamenti, sembra che sia a rischio l'intero quartiere. I vigili del fuoco stanno monitorando la situazione. Quattro famiglie sono state sgomberate ed il sindaco, Amedeo Nicolazzi, minaccia le dimissioni se non sarà "aiutato dallo Stato a far fronte a questa situazione".

Nel pescarese invece una frana è responsabile dell'evacuazione dell'intero paese di contrada Vagnola di Villa Celiera, per un totale di 41 persone. Nell'intera contrada resta una sola famiglia, in una abitazione lontana dal fronte franoso. Oggi si terrà un sopralluogo di tecnici, geologi e uomini della Protezione Civile per valutare la profondità e l'estensione della frana.


Redazione/sm