Gaeta: dramma in mare
1 morto e due dispersi

Uno yacht con a bordo tre persone è affondato stamattina al largo di Gaeta: ritrovato senza vita il corpo di una donna, dispersi gli altri due

Questa mattina la Guardia Costiera ha ricevuto una chiamata di soccorso da parte di uno yacht che stava imbarcando acqua al largo di Gaeta, in provincia di Latina: l'ultimo contatto con il natante risaliva a quando il mezzo si trovava a circa 6 miglia dalla costa. Sono subito scattati i soccorsi, coordinati dalla Capitaneria di Porto di Gaeta. Le condizioni del mare, con un forte vento da nord est, non hanno aiutato le ricerche, anche se secondo l'autorità non erano così critiche da aver provocato l'incidente. L'imbarcazione era  uno yacht a motore di 15 metri, modello Gianetti 48, e aveva a bordo tre persone, due uomini e una donna, originari di Castellamare di Stabia, partiti da Porto Salvo e diretti a Marina di Pisa.

Le ricerche, condotte dalle motovedette della Guardia costiera e della Guardia di finanza si sono avvalse anche di un elicottero: purtroppo è stato ritrovato il corpo senza vita della donna, mentre gli altri due passeggeri risultano ancora dispersi; uno di loro, Leo Mancuso era un navigatore esperto, con regolare patente nautica.


Julia Gelodi