Gelo dalla Gran Bretagna:
nuovo allerta della Prociv

Da domani neve e freddo sull'Italia nord-occidentale e sulle Regioni centrali

"Raggiungerà il nostro Paese domani la perturbazione proveniente dalla Gran Bretagna che, alimentata da aria fredda, determinerà una fase di tempo perturbato in particolare sull'Italia nord-occidentale e su buona parte delle regioni centrali dove si registreranno precipitazioni a prevalente carattere nevoso".

Questa l'informativa che viene dal Dipartimento della protezione civile nazionale che, sulla base delle previsioni disponibili,  ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche valido dalla mattinata di domani, martedì 31 gennaio 2012 e per le successive 24-36 ore, che prevede nevicate fino a quote di pianura su Piemonte, Lombardia e Liguria. I fenomeni si estenderanno dal pomeriggio su Emilia-Romagna, Toscana, Marche ed Umbria e dalla serata interesseranno anche Lazio, Abruzzo e Molise, dapprima a quote superiori ai 400-600 metri, in graduale abbassamento fino ai 100-300 metri. I quantitativi complessivi risulteranno ovunque da deboli a moderati, fatta eccezione per Marche ed Abruzzo dove, localmente, potranno risultare anche abbondanti.

Come sempre, ol Dipartimento della Protezione civile  seguirà l'evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile.



red/pc



fonte: Dipartimento Protezione civile